Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo a Napoli non può vestire la 7: in ballo 280 milioni del brand. Cosa prevede la Lega serie A | FOCUS

29.08.2022
10:30
Bruno Galvan

Cristiano Ronaldo non è solo un calciatore ma una vera e propria azienda che ha basato sul numero 7 il suo brand famoso in tutto il mondo.

Calcio Napoli - I precedenti tra Jorge Mendes e De Laurentiis lasciano pensare che la suggestione Cristiano Ronaldo resti tale. L'unico affare, che portò tra le altre cose una vagonata di soldi nel club con una mega plusvalenza, fu Vinicius. L'attaccante transitò di fatto nel Napoli senza mai fare un minuto salvo poi essere rivenduto per 17 milioni di euro più bonus al Benfica. Di fatto ADL reputa amico il potente Jorge, ma nei fatti non sembra proprio così. Ricordate l'affare James Rodriguez? Anche lui, rappresentato dall'agente portoghese, fu oggetto di una telenovela estiva con contorni a dir poco romanzeschi. Alla fine De Laurentiis decise di mandare all'aria tutto per motivi economici.

Adesso ritorna di moda Cristiano Ronaldo che De Laurentiis, come dichiarò in una intervista di qualche anno fa, provò a prendere prima che firmasse per la Juve:

"Con Jorge Mendes abbiamo un rapporto di amicizia – ha spiegato De Laurentiis – e ci siamo trovati a casa sua per parlare di Rui Patricio. Per il portiere non ci siamo messi d’accordo a causa delle parecchie rimostranze che diversi giocatori avevano verso lo Sporting CP, così noi abbiamo deciso di defilarci. Ma poi abbiamo parlato di altre cose, anche di Cristiano Ronaldo. La chimica tra il giocatore e il Real Madrid si era fratturata, così Mendes mi disse se potevamo prenderlo. Ero spiazzato, gliel’ho detto, e ho pensato che avrei risposto subito di sì. Poi però ho riflettuto e ho fatto la mia proposta. 

Con Mazzarri gli stipendi erano a 30 milioni, oggi invece sono a 400. Ho spiegato a Mendes che avrei avuto bisogno dei primi 250 milioni di fatturato che rappresentano il borderline, ho chiesto di lasciarmeli, e io avrei lasciato a lui gli altri 100 milioni. Dopo i primi 350 milioni, gli altri sarebbero tornati a Napoli, con la potenza di Cristiano Ronaldo i soldi si fanno in un attimo. Ma Jorge Mendes è un uomo molto veloce, uno che vuole sempre bruciare i tempi. Così ho capito che non aveva tempo sufficiente per aspettare". 

A proposito di merchandising Napoli che spiccherebbe il volo con il colpo Cristiano c'è un dettaglio non di poco conto. Il campione portoghese ha da anni legato il suo nome al numero 7. Un acronimo, quello CR7, che fattura tanti milioni all'anno in tutto il mondo. Qualora dovesse approdare al Napoli ci sarebbe il problema legato proprio al numero di maglia. Il binomio con il 7 non sarebbe possibile perchè è il numero sulle spalle di Elmas. La Lega Serie A prevede infatti che non ci possa essere variazione del numero di maglia nel corso della stagione:

"Ogni Società è tenuta ad assegnare un numero di maglia a tutti i calciatori professionisti in organico all’inizio del Campionato, anche se temporaneamente impossibilitati a prendere  parte alle gare, nonché ai giovani che vengono impiegati in gare ufficiali. Il calciatore 

manterrà il numero assegnatogli sino al termine della stagione o, comunque, sino a quando dovesse trasferirsi ad altra Società.

L’attribuzione dei numeri ai calciatori può essere fatta liberamente, dal numero 1 al numero 99.

Le Società sono tenute a depositare in Lega, prima che inizi il Campionato, la lista completa della numerazione del proprio organico, con l’obbligo di comunicare le variazioni ogni qualvolta queste si verifichino".

Soltanto in Champions League l'asso portoghese potrebbe vestire la 7 del Napoli poichè la lista non è stata ancora consegnata. L'azienda Cristiano Ronaldo accetterebbe per la prima volta di non legarsi al numero 7 in maniera continuativa? Il valore totale del brand CR7 si aggirerebbe intorno 280 milioni di dollari, siamo sicuri rinuncerebbe in parte a questi soldi per il Napoli? Il tempo stringe, tra pochi giorni terminerà il calciomercato. Se il sogno Ronaldo resterà tale, con il calciatore che magari andrà in altri club, consigliamo a De Laurentiis di farsi pagare la pubblicità del nome Napoli a Jorge Mendes visto l'uso che avrebbe fatto per il suo prestigioso assistito. Se poi dovesse partire Elmas allora la 7 sarebbe di colpo libera.

RIPRODUZIONE RISERVATA 

Notizie Calcio Napoli