Piotr Zielinski e Fabián, centrocampisti del Napoli

I dubbi di Fabián e l’utilità di Zielinski: chi gioca giovedì con Allan?

15.04.2019
18:30
Claudio Russo

Napoli-Arsenal e l'Europa League si avvicinano: in caso di Insigne titolare a centrocampo, si aprirebbe il ballottaggio tra Piotr Zielinski e Fabián

Napoli-Arsenal si avvicina, e con essa i tanti dubbi che si susseguono: che formazione scenderà in campo? Come verrà valutata la prima stagione di Ancelotti in caso di eliminazione dall’Europa League? Ce ne sarebbe un terzo, a dir la verità: chi farà coppia con Allan in mezzo al centrocampo?

I dubbi di Fabián, l’utilità di Zielinski

Nel post-partita di Chievo-Napoli Carlo Ancelotti è stato abbastanza chiaro sul pattern del match del San Paolo:

Vogliamo fare giovedì una gara di attacco, ma non dobbiamo andare allo sbaraglio. Serve lucidità, serve una gara intelligente. Abbiamo tempo per fare due gol”

La presenza di Allan dal primo minuto è certa, serve interdizione per arginare i Ramsey, gli Xhaka o i Guendouzi che verranno schierati da Emery. Ma al suo fianco chi?

Il Fabián delle ultime partite non è sembrato al massimo della sua forma, ed un momento di appannamento può starci in una stagione, al debutto in Serie A, che gli ha fatto da palcoscenico per mettere in mostra il proprio talento. A Verona, al suo fianco, ha agito Piotr Zielinski che, schierato da centrale ha messo in mostra una forma migliore.

Di seguito le statistiche del match contro il Chievo (Zielinski/Fabián):

  • passaggi completati 82 (88% di precisione) / 79 (95% di precisione)
  • verticalizzazioni 3/6
  • uno-contro-uno riusciti 6 su 9 / 4 su 8
  • dribbling 3 su 3 / 2 su 2
  • salvataggi 2 / 1
  • tiri bloccati 1 / 0
  • tiri intercettati 1 / 0
  • contrasti vinti 1 su 1 / 0 su 2

Chievo-Napoli, l’accorgimento che fa nascere il ballottaggio

Piccolo dettaglio tattico: al momento del cambio al 67’, quando Allan è entrato al posto di Insigne, a spostarsi sulla fascia - fino alla sostituzione cinque minuti dopo - è stato

Fabián (10 presenze su 33 da esterno sinistro, 18 da centrale) e non Zielinski (12 presenze su 42 da centrale, 28 da esterno sinistro). Può essere un segnale dato da Ancelotti? Contro il Chievo il mister ha voluto vedere all’opera il polacco in fase di impostazione centrale. Ammesso che Lorenzo Insigne giochi da quarto a sinistra giovedì sera, è chiaro.

L’assenza che si fa notare (ma solo adesso)

Che la storia tra Marek Hamsik ed il Napoli fosse destinata a finire lo sapevamo praticamente tutti, dal giocatore alla società fino ai tifosi più legati allo slovacco. Nessuno aveva preventivato l’infortunio di Diawara, ed il risultato è che il reparto centrale del Napoli si compone di soli tre giocatori (senza contare un Callejon adattabile). Il possibile dubbio tra Zielinski e Fabián, fosse stato ancora in rosa Hamsik, non si sarebbe proprio posto. Perchè le doti di equilibratore dello slovacco avrebbero avuto la meglio, con tutta probabilità. Risultano un po’ amare le parole di Martin Petras, membro dell’entourage di Marek, a CalcioNapoli24 Live:

Si sono liberati facilmente di lui, il Napoli l’ha lasciato andare via velocemente: mi aspettavo più problemi, nella fase cruciale della stagione avrebbero potuto fare qualche problema in più. Mi aspettavo un po' più di durezza”

Come a voler far capire che Hamsik non faceva più parte del progetto, che fosse quasi un peso di cui liberarsi. Alla fine sull’addio di Hamsik c’è stato anche l’assenso silenzioso da parte dello stesso Ancelotti: che formazione scenderà in campo giovedì? Come verrà valutata la stagione in caso di eliminazione? Chi farà coppia con Allan in mezzo al centrocampo, Fabián oppure Zielinski?

RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Calcio Napoli