Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli

Ancelotti: "Posso considerare l'idea di chiudere la carriera al Napoli. Juventus? Siamo nelle condizioni di batterli. Mario Rui disponibile. Su Ronaldo, Icardi ed il San Paolo..."

02.03.2019
15:16
Claudio Russo

L'allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, in conferenza stampa a Castel Volturno presenta la super-sfida di Serie A contro la Juventus. Seguila su CalcioNapoli24

Gentili lettrici e lettori di CalcioNapoli24, vi proponiamo la diretta testuale della conferenza stampa di Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli calcio, nel pre-partita di Serie A contro la Juventus.

Napoli-Juventus, la conferenza di Carlo Ancelotti 

La conferenza stampa pre-partita contro la Juventus di Carlo Ancelotti.

Qui la diretta testuale del nostro inviato per la conferenza stampa di Carlo Ancelotti del Napoli

  • 15.16 - Termina la conferenza stampa.
     
  • 15.16 - Ancelotti: "Io in Azerbaigian? Ci ho mandato un collaboratore ai tempi del Parma nel 1995 (era il 1997, il Widzew vinse 2-0 contro il Neftchi Baku, nda). Giocammo contro una squadra polacca in Champions League contro il Widzew Lodz, mandai un collaboratore a Baku. In questi tempi è una nazione che è cresciuta molto"
     
  • 15.15 - Ancelotti: "Non mi interessa giocare il calcio più bello d'Italia, sono curioso per domani perchè siamo nel momento ottimale per dimostrare che siamo bravi"
     
  • 15.15 - Ancelotti: "Icardi? E' un giocatore per ogni squadra, è fortissimo ed è dell'Inter. Più da Juventus o da Napoli? Al momento è dell'Inter"
     
  • 15.14 - Ancelotti: "Io l'uomo capace di riportare lo scudetto al sud? A livello sportivo il sud in Serie A sta soffrendo, ha delle difficoltà. Può far piacere che il Napoli sia il paladino, ma anche chi è stato protagonista negli anni passati come Palermo, Reggina e Bari speriamo possano tornare presto. Il calcio italiano ha bisogno di questa passione, mi piacerebbe vincere è ovvio"
     
  • 15.13 - Ancelotti: "Maksimovic terzino destro? Tutto è possibile. Però giocheremo all'attacco, questo è sicuro"
     
  • 15.12 - Ancelotti: "Non possiamo fare tanti discorsi, vincere domani tiene viva la possibilità di restare in lotta. Un altro risultato ci indirizza il pensiero verso altre cose. Vincere è importante per tenere alte motivazioni ed autostima. Mi piacerebbe fosse confermato ciò che di buono abbiamo fatto nelle ultime partite"
     
  • 15.11 - Ancelotti: "Dettagli? Forse non aver segnato ci ha focalizzato sulla finalizzazione, non è qualcosa che puoi allenare. Basta la consapevolezza di poter fare meglio"
     
  • 15.10 - Ancelotti: "Chiriches e Mario Rui? Il portoghese ha recuperato dall'infortunio sofferto, è disponibile e può giocare. Poi può anche giocare novanta minuti, dipende da cosa gli potrei chiedere. Anche io potrei giocare 120 minuti se l'allenatore mi dice di stare fermo (ride, ndr). Solo Albiol sta recuperando dal problema al tendine, Chiriches può giocare"

     
  • 15.09 - Ancelotti: "Milik può fare trenta gol? Sì, così come Mertens se avessero avuto più continuità. Si sono alternati, hanno avuto un buon rendimento e possono fare di più secondo me. Rimango soddisfatto"
     
  • 15.08 - Ancelotti: "Atmosfera in città per Napoli-Juventus? Domani lo stadio ci aiuterà, ne siamo consapevoli. La vigilia è stata tranquilla, c'è un'atmosferta speciale tra i calciatori: giochiamo contro i primi, e ci tieni sempre a fare bella figura. Non è solo questo, siamo nelle condizioni ottimali per poter vincere"
     
  • 15.08 - Ancelotti: "Tante partite le abbiamo vinto negli ultimi minuti, è inutile avere un rammarico. Stiamo molto bene, lo dimostrano le ultime partite giocate: ora ci confrontiamo con la capolista e tutte queste ultime indicazioni mi piacerebbe fossero confermate domani sera"
     
  • 15.07 - Ancelotti: "Perchè vince sempre la Juventus? Ha la possibilità di investire molto, ha una squadra che ha storia, cultura, esperienza, tradizione. Ha fatto la differenza anche lo stadio di proprietà, ha fatturato più alto e può investire più degli altri"
     
  • 15.06 - Ancelotti: "C'è un modo per battere la Juventus? Nessuno è imbattibile, ha esperienza e noi non abbiamo tutte le loro qualità. La partita deve essere indirizzata sul gioco e sull'intensità"
     
  • 15.05 - Ancelotti: "Allegri allenatore molto pratico, legge molto bene le situazioni e prepara le gare. E' più focalizzato sui calciatori che sui sistemi di gioco, mi trovo sullo stesso pensiero"
     
  • 15.04 - Ancelotti: "In pensione col Napoli come ha detto De Laurentiis? Posso considerare l'idea di chiudere la carriera al Napoli, è un discorso a lungo termine. Io mi trovo molto bene qui, la società pure. Quando c'è sintonia si può continuare, e non si possono mettere limiti"
     
  • 15.03 - Ancelotti: "Cristiano Ronaldo? Ho sempre piacere di vederlo ed incontrarlo, se gioca è un problema in più perchè sappiamo quanto è pericoloso. Giusto affrontare il meglio che la Juventus può offrire, è uno stimolo in più. Le scelte di formazioni non sono inficiate dal Salisburgo"
     
  • 15.02 - Ancelotti: "Ci sono più sicurezze rispetto all'andata, era l'inizio di un nuovo stile. Adesso questo stile s'è consolidato, la squadra sta molto bene fisicamente e mentalmente. Non c'è occasione migliore per affrontare la Juventus in questo momento"
     
  • 15.01 - Ancelotti: "La Juventus si gioca due terzi dello scudetto? Noi ci giochiamo una partita, forse la più importante e contro la più forte. E niente di più. La voglia e l'ambizione di voler giocare al meglio, cercare di vincere e dimostrare di essere competitivi con una squadra importante"

15.00 - Arrivato in sala stampa Ancelotti.

14.58 - Tra pochi minuti inizierà la conferenza.

14.50 - Queste le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dall'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri.

14.45 - La sala stampa del centro sportivo di Castel Volturno inizia a riempirsi.

Fonte : dal nostro inviato a Castel Volturno, Claudio Russo
Notizie Calcio Napoli