Pompilio e Giuntoli

Nuovo regolamento FIFA sui prestiti: la situazione attuale del Napoli | FOCUS

31.03.2022
10:20
Bruno Galvan

Ultimissime Napoli, la situazione attuale del club azzurro alla luce del nuovo regolamento approvato dalla FIFA per quanto riguarda i prestiti dalla stagione 2022/2023.

Le nuove norme sui prestiti approvate ieri dalla FIFA avranno certamente ripercussioni un po' su tutte le squadre, specialmente quelle che negli anni hanno fatto di questa formula di trasferimento il punto di forza. In Italia, l'Atalanta sarà senza dubbio tra i club che dovranno ridimensionare questa politica aziendale che nel corso degli anni ha dato grandi frutti. Di seguito riassumiamo le novità che ci saranno a partire dalla stagione 2022/23 sui prestiti.

Nuove norme FIFA sui prestiti: tutte le novità

Sono davvero tante le limitazioni che entreranno in vigore rispetto a quanto abbiamo visto fino ad oggi:

  • Spariranno gli accordi biennali: il trasferimento a titolo temporaneo dovrà avere una durata minima (6 mesi) e massima (1 anno)
  • Addio a sub-prestiti: ovvero l’acquisto a titolo temporaneo di un calciatore già “parcheggiato” da un primo a un secondo club da parte di una terza squadra
  • Ogni società potrà prestare o farsi prestare un massimo di tre giocatori alla o dalla stessa squadra
  • Verrà limitato il numero di prestiti a stagione di ciascun club fino ad un massimo di 16 (8 in entrata ed 8 in uscita). Tale numero verrà ulteriormente ridotto l’1 luglio 2023 (14, 7+7) e 2024 (12, 6+6). Tali limitazioni non si applicheranno ai calciatori di età pari o inferiore ai 21 anni, così come a quelli formati nel club. In quest'ultimo caso, per definire un calciatore formato nel vivaio, occorre che il ragazzo abbia fatto almeno 3 anni nel settore giovanile d'appartenenza (dai 15 ai 21 anni). Un numero inferiore di anni, non comporta status di prodotto del vivaio.

Nuove regole prestiti: la situazione del Napoli

Di seguito proponiamo la situazione ad oggi del Napoli considerando tutti i calciatori attualmente in prestito. Da questa lista abbiamo escluso quei nomi che sono stati ceduti con la formula del prestito con obbligo di riscatto in quanto, come è ormai prassi, è una sorta di trasferimento a titolo definitivo mascherato.

Giocatori in rosa con la formula del prestito:

  • Frank Anguissa (prestito con diritto di riscatto)
  • Axel Tuanzebe (prestito secco)

Giocatori ceduti in prestito:

  • Luperto (prestito con diritto Empoli)
  • Zerbin (Frosinone)
  • Gaetano (Cremonese)
  • Folorunsho (Pordenone-Reggina)
  • Palmiero (Cosenza)
  • Contini (Crotone-Vicenza)
  • Zedadka (Royal Charleroi)
  • Costa (prestito con diritto Parma)
  • Candellone (Sudtirol)
  • Ferrari e D'Ursi (Pescara)
  • Mezzoni (Pistoiese)

Il Napoli conta dunque, ad oggi, 2 calciatori ricevuti in prestito e 12 invece ceduti ad altre squadre. In base alle nuove norme qualcosa andrà sicuramente cambiato per rientrare nel cosiddetto 8+8 che abbiamo spiegato in precedenza. Un taglio dovrà essere dato in entrata su per quei calciatori che non essendo Under 21 e non essendo nemmeno cresciuti nel vivaio per almeno 3 anni. Lì dovrà necessariamente accadere una cessione a titolo definitivo a meno che non si voglia occupare uno slot in uscita.

Pompilio e Giuntoli
Pompilio e Giuntoli

RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Calcio Napoli