Osimhen, Higuain e Cavani: un bomber a Napoli dura almeno 3 anni

23.05.2022
10:50
Bruno Galvan

Il Napoli in media vende il suo bomber solo al terzo anno e mai prima. Cavani e Higuain avevano clausole ma sono stati ceduti solo dopo 3 stagioni.

Calciomercato Napoli - Il Napoli terrà Osimhen per un altro anno? La domanda è lecita porsela alla luce del fatto che, dopo due anni in cui il mercato è rimasto bloccato con conseguenze economiche rilevanti sui bilanci dei club calcistici di svariate latitudini, oggi nessuno potrebbe permettersi di rifiutare proposte da tre cifre per il cartellino di un calciatore. Lasciando da parte i sentimentalismi e soprattutto il populismo, la storia del Napoli ci insegna che solo al terzo anno il club vende il suo centravanti dalle uova d'oro. 

Osimhen resta al Napoli? 

Non ci sono certezze sulla permanenza di Victor Oismhen a Napoli però c'è un dato che potrebbe essere interpretato sul futuro del nigeriano. Dicevamo come De Laurentiis

, storicamente, abbia venduto il suo bomber migliore solo a partire dalla terza stagione dall'acquisto. Edinson Cavani fu acquistato dal Palermo nell'anno 2010 e fu rivenduto nel 2013 al PSG che pagò la clausola da 63 milioni fruttando una plusvalenza di ben oltre i 50 milioni. Stessa storia per Gonzalo Higuain arrivato nel 2013 ed andato via nel 2016 con clausola da 90 milioni che fruttò una plusvalenza di 86 milioni. Osimhen ha appena concluso la sua seconda stagione nel Napoli dove ha fatto bene, ma non benissimo perchè il suo potenziale non è stato espresso del tutto causa infortuni. Un altro anno a Napoli significherebbe la consacrazione definitiva con l'aspirazione di strappare un ingaggio monstre in Europa. De Laurentiis lo vorrebbe tenere, ma il mercato non è più quello dei tempi di Cavani e Higuain. Victor non ha clausole rescissorie, tenerlo fino al 2023 può essere la mossa giusta. I precedenti lo dimostrano. Chissà se sarà così anche stavolta.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Calcio Napoli