SSC Napoli, avv. Grassani a CN24: "ADL deferito, nessun rischio squalifica. Pagherà solo una multa. Per ricorso Koulibaly presenteremo anche articoli di giornale"

17.01.2019
12:27
Redazione

Mattia Grassani, avvocato della SSC Napoli, è intervenuto ai microfoni di CalcioNapoli24 Live, canale 296 del DTT Campania, ecco quanto evidenziato dalla

Mattia Grassani, avvocato della SSC Napoli, è intervenuto ai microfoni di CalcioNapoli24 Live, canale 296 del DTT Campania, ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione:

De Laurentiis deferito, accordo con la Procura Federale. Non vi è alcuna preoccupazione. Tranquillizziamo tutti, non ci sono rischi di squalifica o altre cose eventuali per ciò che concerne le sue dichiarazioni pre Inter-Napoli. Il deferimento si definirà con un’ammenda per il presidente Aurelio De Laurentiis. Si saprà nei prossimi giorni. 

Napoli, l'avvocato Grassani su Koulibaly: "Presenteremo file audio e articoli di giornale"

Quanto accaduto a San Siro ha delle eccezionalità e caratteristiche che non possono essere risolte con l’automatica applicazione della normativa. Lo sforzo che chiederemo in Appello è quello di considerare l’assoluta straordinarietà con l’applicazione delle attenuanti ed una successiva esenzione di responsabilità di Koulibaly. 

I precedenti sono rari: Muntari, ma è un episodio non sovrapponibile

. Perchè abbandonò il campo con cartellino rosso dell’arbitro perchè il direttore di gara non aveva percepito lo stato d’animo di Muntari calandosi nella realtà del giocatore che era alterato e fuori controllo perchè oggetto di cori razzisti. 

Abbiamo prodotto supporti audio, ma anche articoli giornalistici di autorevoli testate del giorno dopo. Da tutti questi emerge che Koulibaly accetta il cartellino giallo, ma non accetta il fatto che dopo più richieste di interruzione l’arbitro non abbia preso alcun provvedimento. Si è cercato la paglia negli occhi di Koulibaly quando avevano una trave negli occhi.

Sarà presente anche Aurelio De Laurentiis: è una battaglia che coinvolge Koulibaly oggi ma domani un altro. Il Napoli in tanti stadi subisce umiliazioni di questo genere e vuole che anche la FIGC dia un segnale di civiltà e di avanzamento culturale. Si perde sempre occasione per cambiare e migliorare.

E’ plausibile che entro qualche settimana possa cambiare il protocollo della Lega. Penso che al primo coro denigratorio la partita debba essere interrotta. E la società paga con il 3-0 a tavolino". 

Notizie Calcio Napoli