Luciano Spalletti e Aurelio De Laurentiis

Summit ADL-Spalletti programmato da tempo: pianificato il futuro. Non c'entra la frase post-Roma | ESCLUSIVA

20.04.2022
10:00
Bruno Galvan

Ultimissime Napoli, il racconto in esclusiva del summit avvenuto tra De Laurentiis e Luciano Spalletti nella giornata di ieri.

Calcio Napoli - Un summit all'improvviso. Parafrasando il celebre coro dei tifosi del Napoli che finisce con il proverbiale "difendo la città", questa mattina si è letto di un vertice tenutosi ieri tra Aurelio De Laurentiis e l'allenatore Luciano Spalletti. Qualcuno, forse spinto dall'umoralità del mezzo flop interno con Fiorentina e Roma, ha forzato un po' la mano parlando di un confronto dovuto alla frase detta in conferenza stampa dell'allenatore di Certaldo il quale ha chiamato in causa proprio il numero uno del club per quanto riguarda le sostituzioni tardive: "Togliere Osimhen ed Insigne ha dato più campo alla Roma? A fine anno andate da De Laurentiis e ditegli che Spalletti cambia male. De Laurentiis mi brontola sempre perché sostituisco sempre troppo tardi, ognuno ha le sue soluzioni".

Luciano Spalletti e Aurelio De Laurentiis
Summit Spalletti-De Laurentiis

Summit De Laurentiis-Spalletti: le ultime

La realtà è che l'incontro tra il presidente e l'allenatore era in programma a prescindere dal risultato con la Roma e dalla battuta in conferenza da parte del mister. De Laurentiis ha voluto parlare con il tecnico per capire, lo fa sempre anche telefonicamente ogni settimana e talvolta anche quotidianamente, per capire quali siano i problemi del momento e per dare fiducia alla guida tecnica e di riflesso anche alla squadra. L'occasione è stata propizia anche per pianificare anche il futuro che potrebbe vedere in Mathias Olivera e Kvaratskhelia i primi colpi della stagione 2022/23. 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Calcio Napoli