CorSport - Napoli-Hellas Verona, Ancelotti sceglierà la formazione col Dott. Canonico: vanno valutati i nazionali oltre che gli acciaccati Maksimovic e Mario Rui

15.10.2019
10:20
Redazione

Verso Napoli-Verona

Ultime Calcio Napoli - E avanti un altro, scrive l'edizione odierna del Corriere dello Sport. Almeno così s’avverte di più il clima della lunga vigilia e ci si sente anche meno soli: le Nazionali prendono, le Nazionali poi (ovviamente) restituiscono e Kalidou Koulibaly è già tornato, si è allenato in gruppo, ha fatto quello a cui sono stati sottoposti i suoi compagni di squadra ed ha cominciato ad avvertire il richiamo della partita che gli manca da un bel po’. Napoli-Cagliari è stata la sua ultima apparizione (in campionato) e quella sera gli è successo di tutto: l’errore sul gol, l’ira per un presunto fallo su Llorente ignorato dall'arbitro proprio poco prima che segnasse Castro, una parolina che sfugge al self-control e che vale due giornate di squalifica. Non c’è tempo da perdere e Koulibaly, potendo, ieri era con il Napoli, per cominciare a tuffarsi nella partita, per prepararla, nonostante fossero ancora via in parecchi. 
 
LA SEDUTA. Riscaldamento con ostacoli bassi, il classico torello, il posizionamento tattico e lo sviluppo delle azioni a tutto campo: al lunedì si entra immediatamente nei meccanismi di gioco, lasciando che arrivino gli input ai presenti, e poi sapendo che via via il Napoli si comporrà, quasi magicamente, fino a venerdì, quando toccherà a

Lozano atterrare a Castel Volturno. La formazione è un rebus, ovviamente, perché nel libro bianco di Ancelotti mancano gli aggiornamenti delle ultime partite internazionali e poi altri ancora ne arriveranno: la Spagna gioca stasera, e ci sarà Fabian Ruiz, e in contemporanea scenderà in campo anche l’Italia, con Insigne, Meret e Di Lorenzo. Si entrerà nel vivo un po' alla volta, avendo con sé tutti i riferimenti atletici di questa sosta laboriosa. 
 
CONDIZIONI. Il resto dovrà deciderlo il dottor Canonico, dopo aver valutato le condizioni di Maksimovic e di Mario Rui, che hanno raggiunto le Nazionali, portandosi chiaramente appresso i rispettivi acciacchi delle settimane scorse: il centrale (che è uscito con il Cagliari) sta meglio ma non ancora benissimo e però ci proverà; e il mancino «sentiva» già risposte soddisfacenti dal corpo. Quattro giorni per cancellare i dubbi: si può fare, però.... 

Notizie Calcio Napoli