"Dicono che non è scattata la scintilla...", Agnelli gli comunica l'esonero: spunta lo sfogo di Sarri col suo staff!

09.08.2020
07:00
Redazione

Juve esonerato Sarri, il tecnico ex Napoli si sfoga col suo staff dopo il colloquio col presidente Andrea Agnelli:

Eliminazione in Champions per mano del Barcellona, ma non solo, un altro argomento ha tenuto in fibrillazione i tifosi della Ssc Napoli nella giornata di ieri: l'esonero dell'ex allenatore Maurizio Sarri dalla Juventus. Ecco il retroscena svelato da Il Mattino sullo sfogo del tecnico originario di Bagnoli.

Esonero Sarri Juve, il retroscena: sfogo con lo staff

Qualcuno dei calciatori azzurri che in gran segreto ha continuato a tenere rapporti con lui, in mattinata gli ha scritto per dargli coraggio. Un sms, perché Maurizio Sarri legge solo quelli. Non ha risposto a nessuno. Quando è andato a dormire (si fa per dire, ha trascorso una notte senza chiudere occhio) aveva già l’appuntamento con Andrea Agnelli alle 10,30. I ragazzi del suo staff avevano capito tutto: «Ci mandano via». E così, con la faccia triste, con la morte nel cuore, Sarri subito dopo aver ricevuto la lettera di licenziamento, ha voluto comunicare alla sua truppa di fedelissimi dal vivo la decisione.

«Dicono che non sia scattata la scintilla tra noi e la squadra», si limita a sbottare con una smorfia. È lo «sciogliete le righe». C’è un altro anno di contratto e non è detto che Sarri non faccia come Allegri: se ne stia per dodicimesi in santa pace in attesa di tuffarsi in una nuova avventura.

Notizie Calcio Napoli