Gazzetta su Spalletti: parla una lingua tutta sua, sa che il confine tra euforia e depressione può essere labile! Ma certi scossoni sono destabilizzanti...

20.01.2022
02:00
Redazione

Gestione Spalletti

«Per arrivare tra le prime quattro servono giocatori forti» è una di quelle frasi che rischierebbe di bruciare nel falò delle banalità se non fosse di Luciano Spalletti, come racconta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport in un editoriale dedicato all'allenatore del Napoli.

Ultime notizie Napoli

Spalletti ha costruito un Napoli forte

"Uno che parla spesso una lingua personale, lo spallettese, solo in apparenza criptica ma dai contenuti ben chiari come le sue idee tecnico-tattiche. Spalletti ha creato un Napoli dall’identità forte, a pieno titolo nell’élite da Champions, trascinato da centrocampo

di valore europeo. Tra infortuni, addii annunciati, mal di pancia da rinnovo e altri imprevisti non è stato facile navigare a vista, ma la classifica dice che il Napoli c’è e può sorprendere.

Certi scossoni però sono destabilizzanti e le conseguenze potrebbero avvertirsi: una disdetta in un campionato da giocare e con un Napoli un po’ sottocoperta rispetto Inter e Milan e per questo forse più pericoloso. Spalletti lo sa che il confine tra euforia e depressione può essere labile. E gestisce la comunicazione con codici personalissimi ma leggibili"

Notizie Calcio Napoli