I Monzeglio nella storia Ssc Napoli: Eraldo allenatore dal 1949 al 1956, il pronipote è tra gli sponsor attuali di ADL

21.08.2019
15:50
Redazione

Storie azzurre che si intrecciano tra passione e marketing. Monzeglio è un cognome che conta nella storia del Napoli perché Eraldo, classe 1906, terzino dell’Italia bicampione del mondo nel 1934 e nel 1938, è l’allenatore che ha guidato più a lungo la squadra, ininterrottamente per sette stagioni, dal 1949 al 1956, tra alti e bassi, i migliori risultati una promozione in A e un quarto posto. Poi è stato anche direttore tecnico del Napoli all’inizio degli anni Sessanta, al fianco di Bruno Pesaola nella stagione della conquista della Coppa Italia del ‘62. Questa storia si è riannodata grazie a un pronipote di Eraldo, l’imprenditore napoletano Sergio
Monzeglio, titolare dell’azienda di autoricambi Idir, tra gli sponsor del club di De Laurentiis. «Lo siamo quasi da quando è cominciata l’avventura calcistica del presidente, raccogliendo un input di Alessandro Formisano, il responsabile dell’area marketing del Napoli. E questo mi ha dato la possibilità di rileggere la storia del prozio Eraldo, fratello di mio nonno».

Monzeglio era un duro che però regalava una cravatta al migliore giocatore dopo una partita e difendeva il gruppo dagli strali
del padrone Achille Lauro, l’armatore monarchico che guidò la città e la squadra di calcio. Dopo un furioso litigio, don Eraldo andò via, con il record di sette anni filati sulla panchina del Napoli. Un amore così grande al punto che, quando tornò da ex con la Sampdoria, l’allenatore evitò di seguire la sua nuova squadra allo stadio Collana per la sfida con gli azzurri: si trattenne in albergo per non lasciarsi sopraffare dall’emozione. Il nipote del tecnico, Giordano Monzeglio, piemontese, si era trasferito a Napoli per motivi di lavoro. «E all’epoca, diceva mio padre, la memoria di quanto aveva fatto Eraldo era ancora forte. È bello che sia rimasto un simbolo
grazie a quei 7 anni azzurri»,
racconta Sergio Monzeglio. Lo riporta l'edizione odierna de Il Mattino.

Notizie Calcio Napoli