Il Mattino - Maxi schermi e bandiere, Napoli pronta a replicare la festa se batte il Barcellona

08.08.2020
13:15
Redazione

News calcio Napoli, tifosi pronti a replicare la festa, come quella della vittoria della Coppa Italia, se si dovesse battere il Barcellona

Ultime calcio Napoli - È un'attesa intensa e scaramantica quella dei tifosi per la sfida di stasera nel Camp Nou deserto. I supporter azzurri sono divisi tra la consapevolezza che l'impresa spagnola sfiora l'impossibile e il desiderio di non sprecare la chance di un ottavo in trasferta a porte chiuse.

Festa a Napoli

Come riporta Il Mattino:

"Come successo poche settimane fa, prima della finale di Coppa Italia poi vinta contro la Juve di Sarri, la vigilia sembra silenziosa, a giudicare dalle poche bandiere esposte. Ma è solo apparenza: tutti nei bar e in strada parlano del match e tutti sono pronti alla festa eventuale. Tra gli altri, lo scrittore vip Maurizio De Giovanni e il noto giornalista sportivo Raffaele Auriemma non escludono «nuovi caroselli in caso di passaggio del turno». Sono diversi i maxi schermi in allestimento tra Lungomare e centro storico, e sono già centinaia le prenotazioni.

E in più, nell'atmosfera di questa inattesa vigilia di Champions d'agosto, ristoranti e bar si stanno organizzando con tv e maxi schermi. A parte il discorso tecnico, tra i tifosi vip tiene banco la questione caroselli. Sono ancora negli occhi di tutti gli assembramenti, i tuffi (e i danni) nella fontana del Carciofo che fecero seguito al rigore con cui Milik consegnò la Coppa Italia alla squadra di Gattuso. «Il pallone è rotondo spiega Raffaele Auriemma. Se resta rotondo, una possibilità o due il Napoli ce le ha. Per passare il turno si devono verificare 3 condizioni: che il Barcellona faccia una partita pessima, che il Napoli faccia una partita spettacolare, e un po' di fortuna». «Quella di stasera è la partita ideale da un punto di vista psicologico - osserva Maurizio De Giovanni -. Siamo sfavoriti, sono 12 anni che il Barcellona non manca l'obiettivo quarti di finale. Perciò la serenità non mancherà, e nemmeno le motivazioni. L'assenza del pubblico peserà su Messi e compagni, già delusi per non aver vinto il campionato. Tutto quello che viene sarà un di più»".

Notizie Calcio Napoli