L’Empoli trova prima la Asl poi il Napoli: bloccati in hotel in 5, tutti in quarantena

14.01.2021
10:40
Redazione

L'Empoli costretto a fermare in quarantena 5 tesserati

Napoli Calcio - L’emergenza Covid ferma l’Empoli in albergo ma non fa tremare i toscani in campo. All’Empoli, primo in serie B, il merito di essersi confrontato a viso aperto con un avversario di livello tecnico superiore e soprattutto di non essersi fatto condizionare da quanto accaduto prima del fischio di inizio, con l’allenatore Dionisi costretto a guardare la gara dalla tv in albergo.

Demme

Come riporta Il Corriere della Sera:

"È il ministero della Salute ad avvisare la Asl Na1, che immediatamente blocca l’Empoli: cinque

tesserati, i giocatori Mancuso, Pirrello e Zurkowski, l’allenatore Dionisi e un magazziniere sono stati in contatto con un positivo al Covid il 4 gennaio scorso durante un viaggio in aereo da Lamezia a Bologna. Il protocollo prevede la quarantena per 10 giorni, cioè fino ad oggi. Bloccati, dunque. Nonostante l’Empoli, attraverso il medico sociale Luca Gatteschi, avesse precisato che il gruppo squadra si era già sottoposto a tre tamponi (l’ultimo ieri mattina): tutti negativi. Cambio di programma: in campo, al Maradona, arriva una formazione imbottita di giovani, che approfitta di un Napoli ancora poco brillante. Il Napoli subisce gol da 9 partite consecutive: è questo un altro dato che racconta tutte le difficoltà della squadra. L’Empoli, disavventura Covid a parte, lascia lo stadio Maradona a testa alta".

Notizie Calcio Napoli