L’indicatore di liquidità blocca il mercato della Serie A: due club non possono acquistare, esempi eclatanti

05.08.2021
21:30
Redazione

Serie A, il punto sul mercato

Notizie Calcio - La crisi del calcio italiano emerge continuamente e in diverse forme. Una delle più evidenti è un mercato che anche in Serie A avanza con il freno a mano tirato e che per alcuni club è al momento paralizzato. Il motivo? L’indicatore di liquidità, come racconta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

"Tecnicamente è il rapporto tra Attività Correnti (AC) e Passività Correnti (PC), quindi AC/PC. In pratica è un coefficiente che valuta la capacità finanziaria

di un club di pagare i debiti con i suoi creditori. Le società devono dimostrare di potercela fare da sole senza dover chiedere aiuti. Per questa stagione era stato fissato a 0,8, poi 0,6 solo per questo mercato estivo.

L’effetto è avere oggi diversi club che non possono acquistare senza prima vendere o immettere di denaro fresco in cassa. L’ultima verifica è stata fatta il 31 luglio e tutte le squadre sono risultate in regola. Tutto a posto quindi? Non proprio. Ci sono club che per rientrare nei parametri sono bloccati sul mercato in entrata. Gli esempi più eclatanti sono Samp e Lazio"

Notizie Calcio Napoli