Scontri in tutta Italia, al vaglio dei magistrati c’è l’ipotesi di una regia unica: c'entrano gli ultrà

28.10.2020
11:30
Redazione

Scontri in tutte le città

Ultime calcio Napoli - L'edizione odierna del Repubblica si sofferma sull'inchiesta portata avanti dalla procura sugli scontri a Napoli durante la protesta contro il possibile nuovo lockdown. Dal quotidiano si legge: 

La squadra mobile diretta da Alfredo Fabbrocini, gli investigatori della Digos e quelli del Reparto operativo dei carabinieri guidato dal colonnello Christian Angelillo lavorano per identificare i responsabili degli incidenti.

Anche stavolta, in piazza si sono ritrovati personaggi appartenenti a mondi almeno in apparenza molto distanti uno dall’altro: frange della destra estrema e delle ali più radicali della sinistra antagonista, esponenti del

sottobosco criminale più o meno contiguo alla camorra e militanti di sigle ultras.

Il fascicolo è aperto con l’ipotesi di devastazione. Al vaglio dei magistrati c’è anche l’ipotesi di una “ regia unica” alla base degli incidenti di Napoli e di quelli avvenuti successivamente in altre città. Le indagini avviate da altri uffici, ad esempio a Torino, prendono già in considerazione la possibilità di un collegamento tra gruppi ultrà di tutta Italia dietro ai disordini scoppiati negli ultimi giorni nel Paese. Una pista sulla quale la Procura del Centro direzionale si mantiene cauta in attesa di riscontri concreti, anche se qualche analogia, soprattutto con quanto successo il giorno dopo a Roma, viene in queste ore esaminata con grande attenzione. 

Notizie Calcio Napoli