21.09.2018
17:50
Redazione

Giovani talenti nel mondo - Scopriamo Edoardo Vergani, un timido Ibrahimovic nella Primavera dell'Inter [VIDEO]

"Sono timido e faccio goal", è il motto dell'ultima stella nata in casa Inter. Edoardo Vergani, 2001 nato a Segrate (Mi), è reduce da una stagione a dir poco spettacolare. Le prove sono i due i titoli di capocannoniere conquistati con il club nel campionato Allievi e con l'Italia Under 17 all'ultimo Europeo di categoria. Non da meno è il goal decisivo nel Torneo di Viareggio, in finale contro la Fiorentina, che ha garantito la vittoria ai supplementari ai suoi compagni del settore Primavera, settore in cui ormai fa parte in pianta stabile, sebbene nella prima contro il Cagliari abbia visto solo la panchina. Non è l'unico riconoscimento per questo ragazzo che ha compiuto 17 anni a febbraio ma che ha già potuto esordire ad agosto nell'Italia Under 19.

GLI ALBORI - Cresciuto nelle scuole calcio di Corugate e Monza, nel 2014 rifiuta l'offerta del Milan per accasarsi con i colori nerazzurri di cui il papà Mario è gran tifoso. Negli ultimi due anni è stato capitano dei Giovanissimi prima e degli Allievi poi, è chiamato ora alla stagione della consacrazione agli ordini di mister Madonna.

LE CARATTERISTICHE - Edoardo Vergani è un attaccante ricco di sorprese, traditrice è la sua stazza che è di 1,86 cm e potrebbe distrarre dall'enorme bagaglio tecnico di questo giovane talento che è in possesso di un gran controllo di palla e un'ottima visione di gioco, ed è capace di proporsi come centroboa, lanciarsi in profondità o mettere l'assist con ugual disinvoltura. Potremmo trovarci davanti un piccolo Ibra, chiamato timido, ma la cui freddezza appare più quella di un killer ceceno.

Clicca sul file in allegato per vedere il video. 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte : di Rosario Iuliano
Le Ultime Notizie