19.09.2018
10:50
Redazione

Pelillo... nell'uovo - Inconcludenti

Parte con il piede sbagliato l'avventura europea del Napoli. Il pareggio a reti inviolate di Belgrado è un passo e mezzo verso l'eliminazione. Il girone proibitivo costringeva a fare bottino pieno contro la Stella Rossa. Ora il cammino si fa subito in salita, ma è pur vero che l'Europa va vissuta giornata dopo giornata. Toccherà ritrovare la capacità di finalizzare contro il Liverpool. Abilità del tutto smarrita al Marakana. Ai sedici metri il Napoli è stato insufficiente, buttando all'aria delle ottime ripartenze. Tutte le situazioni positive di gioco, create con ottimo dominio territoriale dell'incontro, sono state sprecate sbagliando l'ultimo passaggio. Il Napoli di Ancelotti deve ancora capire chi è e cosa può fare in Italia e in Europa. Tra le note positive va osservata l'ottima tenuta tattica del campo, il predominio e la personalità in un clima difficile nonostante i limiti dell'avversario. Va detto che ci si è divertiti tanto a immaginare una bolgia d'altri tempi, o in stile argentino, che non c'è stata. Anche il Marakana è diventato più borghese come tanti stadi europei. Grande colpo d'occhio e splendida scenografia, poi ha vinto il calcio moderno, dei clienti, che spesso prevalgono sui tifosi.

Tornando al campo, è stato buono l'esordio di Fabian Ruiz. Palleggio e tecnica che ricordano Hamsik, specie nello stile. Lo spagnolo farà bene mentre desta qualche perplessità la confermata preferenza a Ounas rispetto a Verdi. L'ex Bordeaux ha sintetizzato in una frazione di gioco quella che è stata la partita degli azzurri; inconcludenti e pure troppo per il prestigio di una sfida di Champions che, in questo caso, può segnare già il percorso.
Ora si va a Torino contro la squadra locale, quindi granata, per cercare l'identità. Ancelotti ne vuole più di una sotto il profilo tattico, ma dal punto di vista della consistenza della squadra si cercherà di capire chi è il Napoli, cosa può dare in questa nuova dimensione senza schemi e con meno punti fermi. Vedremo...

Fonte : Marcello Pelillo per CalcioNapoli24.it
Le Ultime Notizie