04.10.2018
16:10
Redazione

Pelillo... nell'uovo - Riecco il Napoli bello di... coppe

"Preferisco la coppa" era il titolo di uno dei suoi lavori editoriali e da ieri sera è arrivata una nuova conferma. Carlo Ancelotti vuole dire la sua anche a Napoli nel prestigioso torneo continentale che l'ha visto protagonista sia da calciatore che da tecnico. La vittoria sul Liverpool riapre i giochi di un girone difficile da superare, ma il Napoli c'è. Battuta una delle squadre più forti d'Europa con una prestazione perfetta tatticamente. Ancelotti l'ha preparata bene non concedendo spazi ad un attacco molto pericoloso. Liverpool mai pericoloso grazie ad una difesa sempre pronta ad accorciare sul centrocampo. Determinazione, concentrazione e ritmo alto hanno fatto il resto con un pubblico trascinante a fare da cornice. Maksimovic la sorpresa positiva in un ruolo che ha destato qualche perplessità tra gli addetti ai lavori alla lettura delle formazioni. In tanti si aspettavano un serbo in affanno con la velocità degli esterni e invece è stato tra i più puntuali. È bastato stringere nei tempi giusti sul centrocampo per non lasciare campo alla specialità degli inglesi, la velocità. La concentrazione altissima ha permesso a tutti gli azzurri di sbagliare poco o nulla. Un superlativo Allan e un pungente Callejon tra le note migliori di un Napoli ben oltre la sufficienza. Il brasiliano non ha mollato un pallone, un leone indomabile che ha saputo anche distribuire diligentemente le tantissime palle strappate agli avversari. Il sigillo alla partita arrivato grazie al Magnifico, ma va reso merito a Callejon che, all'ennesima incursione sulla destra, ha servito il compagno nell'unico modo possibile per evitare l'intervento di Alisson. L' 1-0 finale sta anche stretto agli azzurri per quanto prodotto, specie nella ripresa, quando il Liverpool ha abbassato il ritmo e Ancelotti ha saputo osare inserendo Verdi e Mertens. Il tecnico ha avuto anche il merito di confermare Hamsik, nonostante la prova negativa di Torino. Ancelotti ha puntato sulla reazione d'orgoglio del capitano ed è stato premiato. Meno soddisfacente la prova di Fabian Ruiz, schierato largo a sinistra, e quella di Milik ma la festa finale del San Paolo non ha lasciato spazio a qualche nota incolore. Il Napoli è tornato bello di coppe e con Ancelotti non poteva essere diversamente... Vedremo...

Fonte : Marcello Pelillo per CalcioNapoli24.it
Le Ultime Notizie