Rocchi

Il designatore Rocchi: "Sozza milanese? Discorsi assurdi! Io nuovo presidente AIA? Vi dico come stanno le cose"

11.01.2023
18:10
Redazione

Serie A, le parole del designatore Rocchi ed i rumors sul suo nuovo possibile ruolo da presidente AIA

Notizie calcio. A margine della conferenza stampa per l'introduzione del fuorigioco semi-automatico, Gianluca Rocchi ha parlato alla stampa presente.

AIA, intervista designatore Rocchi

"Abbiamo feedback positivi di chi era al Mondiale, è uno strumento ottimo che abbiamo provato offline. Questo struimento ci darà una performance ancora migliore".

Sono state due giornate che hanno fatto discutere, con la designazione di Sozza prima e l'errore di Sacchi poi.
"Due giornate fa è stata una delle migliori della stagione dal punto di vista arbitrale. Sozza? La scelta era dovuta alla qualità dell'arbitro, non per la città di provenienza o residenza. Sono discorsi assurdi quelli che sento ancora fare. Per quel che riguarda Sacchi è stato un incidente che ci ha un pochino inquinato la giornata, ma i ragazzi stanno lavorando bene e crescendo bene. Il nostro campionato è molto complesso e per i giovani non è facile. Poi ci sono gli internazionali come Orsato che sono un orgoglio e una sicurezza".

Si utilizza meno l'on-field rewiew?
"Non abbiamo messo un numero di interventi, ho chiesto di cambiare registro sui rigori ed è stato fatto, ma i penalty assegnati sono gli stessi. I numeri sono simili a quelli del resto d'Europa, bisognerebbe avere una qualità di calcio come in Champions per poter arbitrare meglio, lo dico per esperienza personale".

Il suo nome circola per la presidenza dell'AIA. Le dispiacerebbe interrompere il percorso da designatore?
"Direi di sì, visto che ho preso un impegno con questi ragazzi. Non vedo perché dovrei fare una strada diversa. Sono concentrato con loro, ho chiesto tanto e so quanto si impegnano e quanto mi restituiscano".

Ha un rapporto costante con i club. È cambiato anche il rapporto tra società e arbitri?
"La percezione è questa e sono contento. Senza supporto dei club sarebbe impossibile. Gli arbitri sono un servizio per le varie squadre, più il servizio migliora e più sono tutti contenti".

Rocchi
Notizie Calcio Napoli