Aurelio De Laurentiis

Inchiesta plusvalenze, altra assoluzione per De Laurentiis! Ecco l'opinione della Corte d'Appello

18.05.2022
11:30
Redazione

La Corte Federale d'Appello ha respinto il ricorso della FIGC, tutti assolti gli imputati del processo sulle plusvalenze fittizie

Inchiesta plusvalenze Serie A, tutti assolti ancora una volta. La Corte Federale d'Appello ha respinto il ricorso della Procura FIGC contro l'assoluzione dei 61 imputati della cosiddetta "inchiesta Plusvalenze", tra i quali figura anche il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Tutti coloro che sono stati coinvolti nell'inchiesta avevano già ricevuto piena assoluzione in primo grado e adesso ottengono un'altra vittoria schiacciante in Tribunale.

Inchiesta plusvalenze

Stando alla Corte d'Appello, infatti, "

due privati possono accordarsi sul prezzo di una compravendita - qualsiasi prezzo - al punto da non poter definire illecita una libera trattativa tra società". Automaticamente, dunque, cadono le accuse di coloro secondo i quali i club avrebbero intenzionalmente gonfiato il prezzo di alcuni calciatori. A De Laurentiis, ad esempio, veniva contestato l'affare Osimhen.

Decisivo per la vittoria a processo di De Laurentiis è stata l'opinione della Corte circa le valutazioni economiche dei calciatori proposte dal sito web Transfermarkt, che non sono state considerate attendibili. Sia perché non si tratta di un ente certificato, sia perché i dati si basano tutti su valutazioni ex post dei calciatori.

Notizie Calcio Napoli