28.09.2017
20:00
Redazione

I 5 motivi per comprare... Rashica: l'esterno destro del neonato Kosovo [VIDEO]

Lettori di Calcionapoli24.it, benvenuti nel nuovo episodio della nostra rubrica  "I 5 motivi per comprare...". Oggi, come ogni giovedì, disegneremo il profilo di un giocatore che potrebbe decisamente contribuire alla causa azzurra, rientrando nei parametri economici e tecnici del club partenopeo.

Certe volte si possono vedere delle vere e proprie formazioni, enormi, dei fitti stormi. Svolazzano, un po' alla rinfusa, su tutta la zona. Tra i boschi e le colline del neonato Kosovo, letteralmente "terra dei merli". Uno Stato antico, per i suoi abitanti, ma che solo da poco ha avuto il riconoscimenti, tra l'altro parziale, di alcuni Stati. Eppure è dal 2008 che la bandiera blu a sei stelle, una per ogni etnia della regione, svetta fiera, sulle macerie del passato, guardando al futuro. Anche sportivamente parlando, la Federazione ha chiamato quanti più giocatori possibile a rifiutare la Serbia, l'Albania o la Croazia per giocare col Kosovo. Uno di quelli che ha accettato è il protagonista della nostra storia, Milot Rashica. Il giovane esterno del Vitesse ha già collezionato 5 presenze con la Nazionale maggiore. La speranza è dare vita ad un nuovo movimento calcistico, nonché socio-culturale, per ravvivare il Paese.

Ecco i 5 motivi per portare Rashica al Napoli
 

1) Tiro. Un tiro dalla distanza pericolosissimo, una potenza formidabile. Il giovane Milot stupisce tutti per la sua qualità in fase di finalizzazione. L'esterno ha segnato 4 gol in 39 presenze l'anno scorso, spesso da subentrato. In questa stagione i numeri dicono 2 gol ed un assist in 6 presenze, ma sono destinati ad aumentare.

2) Età. Il protagonista delle nostra rubrica ha da pochissimo compiuto 21 anni. Un profilo ancora acerbo, certo, ma le qualità di base sono indiscutibili e, con la giusta semina, il raccolto sarà più che invidiabile. L'esterno del Vitesse è tra i giovani più promettenti dell'Eredivisie, che fa dei giovani la sua asse portante.

3) Velocità. Davvero impossibile arginare l'esterno kosovaro, che fa della velocità un'arma imprescindibile nel suo ventaglio tecnico. Spesso il giocatore nato a Vushtrri gioca sul filo del fallo laterale, sorprendendo il difensore avversario con delle fughe sorprendenti. Gli avversari più rocciosi vengono spesso aggirati.

4) Ambidestro. Tirare o crossare col destro o col sinistro non fa troppa differenza per questo ragazzo di 178 centimetri. La sua abilità nel dribbling, coadiuvata con la sua abilità nell'usare entrambi i piedi, ne fanno un ostacolo insormontabile per gli avversari. Spesso, quando non riesce a saltare l'avversario, subisce falli e conquista punizioni velenose.

5) Visione. La vera e propria specialità della casa è l'assistenza. Questo prodotto del vivaio del Vitesse crea una mole di gioco e di occasioni impressionante, mandando in gol i compagni anche nelle situazioni più disperate. La scorsa annata ha illuminato i compagni 14 volte, quest'anno il contatore indica già 3.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte : di Antonio Anacleria - Twitter: @Ninoanacleria

Diventa subito Fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!