21.09.2017
20:00
Redazione

I 5 motivi per comprare... van de Beek: il sopraffino guerriero dei lancieri [VIDEO]

Lettori di Calcionapoli24.it, benvenuti nel nuovo episodio della nostra rubrica  "I 5 motivi per comprare...". Oggi, come ogni giovedì, disegneremo il profilo di un giocatore che potrebbe decisamente contribuire alla causa azzurra, rientrando nei parametri economici e tecnici del club partenopeo.

E' difficile mantenere sempre gli standard alti, onorare e soddisfare chi conta su di te. Spesso, i fardelli più pesanti sono quelli che ci getta sulla spalle la storia. Soprattutto se giochi nell'Ajax, la squadra più importante dell'Olanda, che fa della storia e del suo glorioso ripetersi il leitmotiv del susseguirsi degli anni. E allora, fin dalle giovanili, bisogna che tu respiri la storia, ti nutra della storia, e che dimostri a tutti di poterne scrivere delle pagine. Ma non tutti possono far parte della mitologia dei Lancieri, solo i più valorosi possono fregiarsi del biancorosso di Amsterdam. Uno degli ultimi che ha guadagnato i gradi è il giovane Donny van de Beek, roccioso regista della mediana, nonché protagonista dell'appuntamento odierno della nostra rubrica.

Ecco i 5 motivi per portare Donny van de Beek  al Napoli
 
1) Il piede raffinato. Pochissimi secondi poco dopo il fischio d'inizio, ed il giovane Donny vi avrà già stregati con i suoi piedi. Intelligente e veloce, le sue aperture ed i suoi passaggi sopraffini sono motivo di vanto dalla parti di Amsterdam. Quest'anno già 3 gol ed un assist, l'anno scorso ben 6 gol e 5 assist in 16 gare con l'Accademy, numeri che gli sono valsi la titolarità in prima squadra.

2) Ambidestro. Trovare un giocatore in grado di fluidificare e creare una tale mole di gioco per i compagni è già difficile. Se poi il giocatore usa il sinistro come il destro, allora le possibilità diventano infinite. L'olandese può aprire, verticalizzare, tagliare, tirare e dribblare con una semplicità ed un'imprevedibilità impressionante.

3) L'età. Doti innate in uno dei talenti più puri appena plasmati dal settore giovanile dei Lancieri. Questo regista dei Paesi Bassi  ha compiuto 20 anni ad aprile. Comprare giocatori molto giovani è sempre un investimento utile alla società, che potrebbe trovarsi, tra un paio d'anni, un regista di prima fascia ad un costo irrisorio.

4) L'esperienza internazionale. Malgrado la giovanissima età, questo ragazzone di 184 centimetri vanta 4 presenze e 2 gol in Champions; 14 presenze un gol ed un assist in Europa League; 38 presenze con 6 gol e 5 assist tra Olanda U17, U19, U20 ed U21. Ancora nessuna presenza con la Nazionale maggiore, ma è questione di tempo.

5) Lo spirito guerriero. Una forza della natura in campo. Non tira mai il piede indietro, è sempre cattivo, deciso, sicuro. Motiva i compagni come fosse un veterano del calcio giocato, è mentalmente e tatticamente il perno su cui gran parte di questo Ajax si sorregge. Celebre un gol di testa: dopo aver impattato la palla, colpisce la testa del difensore. Sanguinante, come si vede nel video in galleria, abbraccia i suoi e va a festeggiare, da vero leader. 

di Antonio Anacleria - Twitter: @Ninoanacleria

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte : di Antonio Anacleria

Diventa subito Fan di CalcioNapoli24 e seguici su Facebook!