Braccio di ferro tra Carabinieri e i ragazzi di piazza Mercato: partitelle due volte abusive, il motivo

20.11.2020
21:40
Redazione

Episodio in piazza Mercato

Ultime calcio Napoli - L'edizione odierna del Mattino si sofferma sull'episodio avvenuto a piazza Mercato. Dal quotidiano si legge:

Il virus nega il calcio di strada, ma non si fermano le partitelle a Napoli. La battaglia per il calcio che sta andando in scena nelle ultime sere tra i ragazzi di piazza Mercato e le forze dell'ordine è un braccio di ferro particolarmente significativo delle ingarbugliate settimane di

pandemia di questo lockdown dimezzato. Da un lato i giovani e la voglia di giocare a pallone che, in piena emergenza sanitaria, si confonde con l'illegalità: le partitelle sono due volte abusive, per il mancato rispetto delle norme anti-Covid e per le linee del campo disegnate sui basoli di una piazza storica, patrimonio Unesco, appena restaurata. Dall'altro lato gli agenti intervenuti contro il torneo illecito: i carabinieri, l'altra sera, hanno sequestrato le ormai celebri porte da calciotto in bella mostra da mesi nel cuore del Mercato.

Notizie Calcio Napoli