Coronavirus San Giorgio a Cremano, test in Comune: bufera sul presunto sospetto

17.05.2020
21:30
Redazione

Coronavirus San Giorgio a Cremano, test in Comune

Ultime notizie -  L'edizione online de Il Mattino riferisce del caso scoppiato a San Giorgio a Cremano, dove un piccolissimo locale attiguo allo studio del sindaco si è trasformato in una sorta di sala d'attesa per almeno quattro persone in attesa di sottoporsi al test, con tanto di viavai continuo di esponenti politici e dipendenti comunali.

Test sierologici sugli operatori sociali effettuati direttamente nel municipio di piazza. Il caso è partito da una Pec inoltrata ai vertici dell'amministrazione dal consigliere Luca Mignano, che si era recato venerdì mattina presso la casa comunale con il collega Aquilino Di Marco per un colloquio con il segretario generale.

Coronavirus San Giorgio a Cremano

«Erano presenti anche altri cittadini, alcuni dei quali non di mia conoscenza, oltre al solito personale amministrativo - scrive Mignano - Ho appreso, solo dopo aver visto un medico indossare una tuta protettiva, che quelle stesse persone si trovano lì in attesa di eseguire il test per verificare la positività al coronavirus. Mi sono giunte voci che quelle persone erano state convocate in quanto entrate in contatto con un soggetto (sembrerebbe dipendente e/o amministratore di una cooperativa sociale operante per il comune) risultato positivo al Covid-19». 

Dal municipio comunque si affrettano a smentire l'ipotesi di un presunto positivo al Coronavirus tra i lavoratori, malgrado le voci insistenti sulla sospetta chiusura temporanea della sede del consorzio napoletano Luna, responsabile dell'assistenzialismo cittadino. 

san giorgio a cremano
Fonte : ilmattino.it
Notizie Calcio Napoli