Gazzetta, Garlando: "Gattuso deve neutralizzare la vena autodistruttiva della società"

28.10.2020
05:00
Redazione

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show è intervenuto Luigi Garlando, firma della Gazzetta dello Sport:

"Il Var esiste ancora? E' stato sconcertante l'atteggiamento di ieri il mancato ricorso dell'ausilio dell'immagini da parte di Giacomelli, una quasi superbia non è più accettabili. In un momento del genere, accumulare tensione gratuita non serve a nulla. Classifica? Tutto strano, anche all'estero, ad esempio con i 7 gol presi dal Liverpool, il Real Madrid balbetta. Ognuno sta smentendo se stesso, alla lunga valori in sintonia con le rose. Mi aspettavo il Milan come possibile sorpresa. Il Napoli è la squadra che ha fatto meglio sul mercato.

Caso Reggiana? Va bene applicare un tetto, ma serve buon senso. Il Covid sta influendo sulla classifica. Il Milan potrebbe aver perso dei punti senza Donnarumma, supponiamo ci sia ancora contagio a marzo e ci siano scontri decisivi. La Lega dovrebbe

intervenire in certi casi. Non sarà facile andare per le italiane nelle coppe come nella prima giornata: potremmo pagare sul piano del ritmo e dell'intensità. Gattuso è stato deluso dall'atteggiamento con l'Az, stesso ha detto Pirlo con il Verona: ma non è facile imporsi un ritmo alto in tutte le gare. Sono tra i più critici tra quello che ho visto della Juventus, assicurano che il Maestro sta facendo una rivoluzione visionaria. L'unico vantaggio rispetto a Sarri è che Pirlo ha la squadra dalla sua parte, ma vedo tante lacune, lascia tanto spazio. Il Barcellona riparte forte, a me sembra che il punto di arrivo che sia lontano.

Il Napoli, invece correrà: Gattuso ha trovato l'equilibrio, ha opzioni offensive che non tutti hanno, la sua battaglia è quello di riuscire ad ottenere il massimo in una corsa lunga, neutralizzando le pressioni della piazza o la vena autodistruttiva che la società, ogni tanto, la stessa mostra".

Notizie Calcio Napoli