L'Inter guida il partito del 'fermiamoci', Pallotta-ADL-Lotito gli oltranzisti: ecco come si dividono i club

23.05.2020
11:45
Redazione

L'inter non vorrebbe ripartire

Ultime Notizie -  Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, giovedì nel vertice con il ministro Spadafora capiremo quanto concreta sia l’ipotesi di ripartenza. Il quotidiano sottolinea le varie divisioni tra i presidenti di Serie A.

Dietro, il movimento è tutt’altro che compatto. Gli oltranzisti, cioè coloro che vogliono giocare a tutti i costi, sono guidati da Lotito della Lazio e contano su alleati forti e battaglieri come De Laurentiis e Pallotta, Napoli e Roma.

Ci sono poi i favorevoli prudenti, cioè contrari alle fughe in avanti: dalla Juventus al Milan, dalla Fiorentina al Sassuolo.

Cairo del Torino, molto scettico sulla ripartenza, teme che questa strampalata stagione finirà per rovinare la prossima ed è contrario ai playoff e su questi due punti si trova d’accordo con

Commisso della Fiorentina, che invece è favorevole alla ripresa.

Ma il partito di quelli che si vorrebbero fermare è più ampio di quanto sia venuto fuori e impreziosito dall’Inter per volere del giovane presidente Steven Zhang anche se Marotta, per dovere istituzionale (è consigliere federale), cerca di mantenere una posizione equilibrata. Contrarie pure le genovesi, Samp e Genoa.

All’inizio il più determinato a fermarsi era Cellino del Brescia, ora anche Pozzo dell’Udinese (che ha scritto una lunga lettera a Spadafora) mostra la sua preoccupazione. Non tutti hanno il coraggio di esporsi, ma il malumore serpeggia e le grandi manovre sotterranee continueranno.

Notizie Calcio Napoli