Polemica sugli azzurri non inginocchiati, il portavoce della Nazionale: "Prossima volta decisione univoca"

24.06.2021
06:30
Redazione

Polemica

Napoli -  L'edizione odierna del Mattino si sofferma sulla polemica che riguarda cinque giocatori su undici della Nazionale (Palmieri, Belotti, Toloi, Pessina e Bernardeschi) si sono inginocchiati prima di Italia-Galles domenica scorsa aderendo alla protesta Black LivesMatter. La vicenda è diventata un caso politico anche se il presidente federale Gravina ha chiarito che gli azzurri sono liberi di inginocchiarsi omeno. E ieri, nel ritiro di Coverciano c’è

stato un chiarimento del portavoce della Nazionale, Paolo Corbi.

«Volevo puntualizzare rispetto a quanto è stato scritto e detto al riguardo in questi giorni che tutti conoscono l’esempio dei comportamenti dei nostri calciatori, il razzismo si combatte ogni giorno ciascuno con i propri comportamenti e su questo siamo tutti molto impegnati. Non eravamo del tutto preparati a quel momento. Per il futuro se ci saranno altre occasioni la squadra si confronterà al suo interno e prenderà una decisione univoca che sarà messa in pratica da tutti».

Notizie Calcio Napoli