Luperto-Napoli, Il Roma: ADL lo ha blindato. C'è l'accordo per il rinnovo, a breve l'annuncio ufficiale

25.10.2019
11:20
Redazione

Il Napoli vuole blindare Luperto, pronto il rinnovo contrattuale: c'è già l'accordo

Calciomercato Napoli. Non era scontato andasse così bene la prima che non scorderà mai. Sebastiano Luperto ricorderà a lungo la notte di Salisburgo, l'esordio in Champions League al fianco di Koulibaly, scortando un gigante come Haland, sostituendo uno come Manolas. C'erano tutti i presupposti per una serata complicata, eppure Lupo - come lo chiamano i compagni dai tempi della Primavera - è emerso dai potenziali rischi illeso, senza neppure un graffio. Ha disputato una partita semplice, pulita, lineare. Con pochi errori e tanta attenzione. Sui social, il giorno dopo, ha scritto: "Contento per l'esordio in Champions ma soprattutto per aver contribuito a questa importante vittoria di squadra! Avanti così, cuore e grinta". Si sente parte del gruppo, Luperto, è contento della fiducia dell'allenatore e l'ha dimostrato in campo. Una partita per crescere e convincere anche gli altri del suo ruolo: uno dei difensori a disposizione e non più (solo) il giovane di belle speranze. Il salto nella dimensione dei grandi è già avvenuto.

CERTEZZA. All'età di 23 anni Luperto è nel pieno di una maturità tecnica che potrà condurlo lontano. La prova di Salisburgo è il primo passo, l'ennesimo, verso una consapevolezza da unire alle doti. Luperto ha disputato una gara intelligente: non si ricordano errori, fisicamente ha sofferto - in parte - Haland ma solo perché il norvegese ha talento, fisico e un futuro già

segnato. Lupo è stato attento in copertura ma anche pulito in fase d'impostazione, ha sfruttato il suo mancino che è un'altra arma a sua disposizione. Ha un piede educato, il difensore leccese, e lo sfrutta sapientemente, senza strafare, perché le gambe non tremano e la testa è sempre alta.

PERCORSO. Il Napoli ha prelevato Luperto giovanissimo dal Lecce, l'ha fatto crescere in Primavera, poi l'ha prestato a Pro Vercelli ed Empoli permettendogli di fare esperienza tra i professionisti. La scorsa estate l'Empoli era pronto a riabbracciarlo, poi la svolta: Ancelotti lo conosce in ritiro, lo valuta e decide di tenerlo. Da allora Lupo è diventato un fedelissimo dell'allenatore che gli ha sempre concesso spazio, gestendo i momenti della sua crescita oltre che della stagione, affidandosi a lui anche in gare delicate oppure concedendogli semplicemente minutaggio. Come a Lecce, poche settimane fa, quando gli ha regallato l'esordio stagionale a due passi da casa e dalla sua famiglia presente in tribuna. In totale, in due anni, Luperto ha collezionato 19 presenze, non sono poche e aumenteranno ancora.

FUTURO. Il 'nuovo Albiol' - che ricorda lo spagnolo per ruolo e aspetto fisico - sarà presto blindato dal Napoli. C'è già l'accordo per il rinnovo di contratto, manca solo l'annuncio, arriverà a breve. Dopo averlo tolto dal mercato, la società ha scelto di premiarlo. La firma sul prolungamento sarà l'ennesima conferma della stima del Napoli nei suoi confronti.

Sebastiano Luperto
Fonte : Fabio Tarantino per il Roma
Notizie Calcio Napoli