Il volo di Victor

17.10.2021
21:30
Dino Viola

Il Napoli batte con fatica il Torino con un gol di Osimhen

E' volato Osimhen più in alto di tutti su una palla vagante. Lo ha fatto mentre ci si avviava verso i minuti finali e si iniziava a pensare che un pareggio stasera avrebbe lasciato un rammarico e mezzo, tra il rigore fallito e il palo di Lozano. Poi c'è da ricordare anche il miracolo di Ospina su Brekalo e tanta garra messa in campo dal Torino.

Un primo tempo molto tattico con gli azzurri che hanno lasciato il possesso palla agli avversari per poi ripartire in verticale. Una mossa che ha dato origine al lungo ed appassionante duello tra Osimhen e Bremer. Il nigeriano è in serata, lo si vede quando fa reparto da solo: corre, mette il fisico, conclude e mette i brividi al portiere granata. Juric ha puntato sulla carta Singo alla 'Faraoni': corsa, muscoli e discreta tecnica riuscendo a mettere in difficoltà Mario Rui.

Anguissa è il solito signore del centrocampo ma sulla trequarti è mancato il guizzo in tutte e due le frazioni di gioco. Politano troppo prevedibile, Zielinski

non sfonda centralmente e Insigne ci ha messo del suo a sbagliare malamente il terzo rigore in otto partite: inizano ad essere tanti. Da quel momento il Napoli raramente è riuscito ad essere pericoloso e si è esposto a qualche sortita offensiva di Brekalo e Sanabria.

Il colpo di testa di Di Lorenzo annullato dal Var poteva rappresentare l'ennesimo gol risolutivo da calcio piazzato: stasera però bisogna faticare il doppio. Non basta nemmeno il bel diagonale di Lozano a far esplodere tutta la sofferenza: il palo ha negato una gioia meritata. I cambi di Spalletti però hanno contribuito all'azione un po' fortuita del gol: quella palla la toccano sia Mertens, che Elmas di schiena. Tanto basta per Osimhen che diventa anche rapace d'aria di rigore, non solo velocità incontrollabile. Così Victor vola e fa volare.

Notizie Calcio Napoli