Berti: "Mi diverte tanto dover decidere il futuro della Juventus. Nel Napoli non c'è nessun calciatore che mi entusiasmi"

14.05.2021
18:20
Redazione

Berti parla del futuro della Juventus e del Napoli

Napoli - “Bisogna fare i complimenti all’Inter. I venti punti di distacco dati alla Juventus, personalmente, non mi interessano, l’importante è che si sia arrivati alla vittoria dello Scudetto".

Queste le parole di Nicola Berti, ex calciatore, fra le tante, di Inter e Fiorentina, ai microfoni de “Il Sogno Nel Cuore”, trasmissione condotta da Luca Cerchione in onda dal lunedì al venerdì dalle 12:00 alle 13:00 su 1 Station Radio -.

"Il bello del match di domani, fra Inter e bianconeri, è che ora quest’ultimi dipendono da noi: se dovessero perdere, li spediremo in

Europa League, e saranno costretti ad attuare una rivoluzione della squadra. Dover decidere il futuro della Juventus, mi diverte tantissimo. Zhang? Non so cosa potrebbe succedere, ad oggi sono solo un semplice tifoso dell’Inter. Conte è un lavoratore serio, ha dato la scossa, ora hanno tutti la stessa mentalità. Barella è uno dei migliori al mondo, sarà il capitano nerazzurro per i prossimi 7-8 anni. Rosa Napoli? Non c’è nessuno che mi entusiasmi particolarmente. Insigne deve restare all’ombra del Vesuvio. Chi sceglierei fra Napoli e Juventus per la vittoria dello Scudetto? Se dovessi scegliere fra le due, preferirei che lo vincessero gli azzurri, ma con questa Inter la vedo dura”.

Notizie Calcio Napoli