Gattuso: "Insigne è troppo musone, a volte sembra che soffra di mutismo. Osimhen è arrabbiato, vorrei vederlo più sorridente. Il nostro modulo resta il 4-3-3"

02.12.2020
13:54
Redazione

Intervista a Gattuso in vista di Az-Napoli

Notizie Calcio Napoli - Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, ha parlato ai microfoni Sky. Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24.it

"Questa squadra è forte tecnicamente ed ha toccato con mano da un po' di tempo a questa parte che non può permettersi di non metterci il veleno perchè la qualità non basta. Quella ti fa vincere le partite, ma non tutte. Ci vuole una grande testa, una grande voglia, bisogna giocare sempre insieme nel bene e nel male. 

Modulo? Mi sembra di sognare. Il mio modulo è il 4-3-3, abbiamo giocato 4 o 5 volte col 4-2-3-1. Non è una questione di modulo, ma i giocatori forti bisogna farli giocare. Poi se non ci mettiamo in testa che bisogna sacrificarsi allora qualcuno resta fuori. Il problema del Napoli non è il modulo, ma è la mentalità. 

L'anno scorso eravamo sul pezzo, giocavamo bene con la testa e prendevamo pochi goal. Bisogna avere quest'atteggiamento qua, la gara con la Roma non basta".

Gattuso su Insigne e Az

"Insigne? Mi aspetto ancora molto di più da lui, voglio vederlo meno musone perchè è il capitano. Ha ventinove anni, non è un ventenne, deve

fare il salto di qualità. Lui lo sa e deve modificare il fatto che sia musone. Per come tiene il campo, per i sacrifici che fa e per la sua tecnica è impeccabile. Vorrei vederlo più allegro perchè a volte sembra che soffra di mutismo selettivo se una cosa non gli va bene.

AZ? Partita complicata, difficilissima. In campionato non hanno mai perso, è una squadra che ti può far male se gli dai campo. Ci vorrà una prestazione di altissimo livello, rispettiamo gli avversari e dobbiamo farci trovare pronti.

Bakayoko? Preferisce giocare a due anche se a tre può giocare tranquillamente".

Il mister parla di Osimhen e Mertens

"Osimhen? Mi scoccia vedere Osimhen non sorridente ed arrabbiato, la sta vivendo male ed è normale. Dobbiamo farlo stare tranquillo, mi auguro che guarisca il più presto possibile. Mertens centravanti? Sta facendo un grandissimo campionato, forse sta sbagliando troppo tecnicamente. Si dà da fare, rincorre ed aiuta i compagni. Per noi è fondamentale per lo spirito e per come affronta le partite, può fare di meglio sicuramente. Quando gli arrivano quelle mezze palle ha la colla al piede e deve giocare meglio. Domani è una partita importante, oggi ci siamo allenati molto bene".

Notizie Calcio Napoli