L'ex arbitro Iannone a CN24: "Il VAR di Juve-Napoli non aveva esperienza per una partita così! Cosa ha visto Mariani su Zielinski-Alex Sandro? Manca un rigore su Chiesa"

08.04.2021
13:00
Redazione

L'ex arbitro Iannone parla a CalcioNapoli24 della Moviola Juve Napoli

L’ex arbitro Antonio Iannone è intervenuto in diretta ai nostri microfoni durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime notizie sul Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24:

Lozano su Chiesa? Fallo da rigore, il pallone è in gioco e Lozano è in area di rigore. Dove cade Chiesa non significa nulla, quello è un calcio di rigore perchè il pallone è in gioco. Questa cosa non l’ho sentita dire da nessuno.

Perchè l’arbitro non è intervenuto? Discutiamo della costruzione della squadra arbitrale, che mi ha sorpreso nella designazione non dell’arbitro Mariani, che sta offrendo discrete prestazioni, bensì del VAR Di Paolo e del suo assistente che non hanno esperienza e qualifica per poter supportare in una partita così delicata il direttore di gara.

Il VAR su una decisione molto importante, ovvero Lozano-Chiesa, in una dinamica che vede l’arbitro perdersi l’impatto dando priorità al pallone,

avrebbe dovuto invitare l’arbitro Mariani al monitor per perdersi ciò di cui non si era accorto. Morata in fuorigioco? Le immagini a disposizioni non sono molto chiare, possiamo avere il sospetto ma non la certezza.

Compensazione sul contrasto Zielinski-Alex Sandro? Dopo quanto accaduto prima, non so cosa l’arbitro Mariani, che ripeto reputo giovane per arbitrare Juventus-Napoli, abbia visto per decidere male. Il VAR però in quella circostanza non lo ferma, quindi parliamo di una compensazione che nel gioco del calcio non è contemplata.

Sono partite in cui la differenza l’arbitro la fa sugli episodi, se non viene valutato correttamente purtroppo la partita diventa un susseguirsi di tanti piccoli episodi che inficiano la prestazione di un arbitro che fino a ieri aveva fatto un buon percorso.

Le conversazioni arbitrali? Io credo che in questa situazione sia mancata la comunicazione tra le parti, arbitro e VAR non hanno comunicato oppure l’hanno fatto male. Che l’opinione pubblica possa avere accesso alle conversazioni è una cosa, ma si deve lavorare sulla qualità delle conversazioni tra le due parti”

Notizie Calcio Napoli