Lo juventino Brosio: "Vlahovic? I fuoriclasse vengono alla Juve, ora l'attacco è da finale di Champions"

28.01.2022
23:00
Redazione

Lo juventino Brosio commenta l'arrivo di Dusan Vlahovic

Ultime notizie calcio Napoli - Paolo Brosio, giornalista e tifoso vip della Juventus, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Tuttomercatoweb commentando il caso Vlahovic:

"Capisco il tifoso viola e comprendo l'amarezza ma non me la prenderei con la Juve o Vlahovic, bensì criticherei più la società. Se Commisso voleva blindarlo, doveva alzare l'offerta".

Forse però il giocatore voleva solo la Juve...

"Va anche detto, e c'è una storia alle spalle che lo testimonia, che quando un calciatore diventa un fuoriclasse, se non è la Juve è l'Inter o il Barça o il City... Questi club alla fine hanno il sopravvento. Il giocatore quando capisce di essere un fuoriclasse, con tutto il rispetto per la Fiorentina che è un'ottima squadra, fa altre scelte. Ed è dura ingabbiarlo. Ripeto, mi dispiace per i viola, da toscano. Però la Fiorentina o imposta una

squadra di caratura internazionale o diventa complicato trattenere i migliori. Comunque con 75 milioni una squadra come quella viola può prendere tre giocatori forti, uno per reparto. Per il tifoso questa partenza è un affronto, dal punto di vista della bandiera, è una lacerazione. Però fossi un tifoso direi a Commisso: con 75 milioni ci compri tre giocatori forti, un attaccante è arrivato e ora servono anche un centrocampista e un difensore. Altrimenti se vende i pezzi migliori e non compra i giocatori forti, se ne deve andare".

Da tifoso della Juve invece che pensa dell'arrivo di Vlahovic?

"E' un un talento straordinario. Secondo me visti i costi di Mbappe o Haaland, per 75 milioni è preso bene. Ne vale 100. Non darei via Morata, con Vlahovic si integra perfettamente. Il serbo è un centravanti di sfondamento e Morata una spalla di super lusso. Dietro le linee partendo da destra alternerei Cuadrado e Dybala che può entrare in area o tirare, o crossare".

Notizie Calcio Napoli