Napoli Femminile, Russo si presenta: "Dalla Juve al Napoli per vincere ma sono tifosa bianconera. Meret? Gran bel portiere"

11.09.2019
12:10
Redazione

Napoli femminile

Notizie Calcio -  Il Napoli di Ancelotti presenta Llorente, quello femminile conosce Federica Russo. Segno particolare per entrambi: sono ex Juve, unici ad aver fatto il percorso inverso. Federica è una tipa sveglia e ha parlato a Il Mattino: «Ho giocato poche partite da titolare con la maglia bianconera, nel Napoli mi è stata offerta la possibilità di giocare e non ci ho pensato su troppo: ma sì, andiamo a vedere che aria tira da quelle parti».

A Torino sono tutti di fede granata o juventina, giusto?
«Togliamoci subito il dente: tifo Juventus da quando ero piccola».

Qui se dici Juve è come prendere la corrente.
«Lo so, è una cosa che mi fa sorridere. Mi piace come i napoletani vivono questa rivalità, ci scherzano su parecchio».

Bel coraggio a lasciare il mondo bianconero.


«Sono stata attratta da nuovi propositi, che sono solidi e ambiziosi. Mi hanno cercato e allora ho detto a me stessa: vai Fede, Napoli può essere il posto migliore per tornare a giocare e vincere».

A Vinovo fino a poco tempo fa dividevate i campi di allenamento con Ronaldo.
«Sì perché il mondo Juve era tutto concentrato lì prima che la squadra maschile si trasferisse alla Continassa. Vedevamo spesso Marotta o Pjanic dare una sbirciatina alle nostre partite, si sta insieme alla cena di fine anno, tutto fa parte di un microcosmo dove l'organizzazione è ai massimi livelli e dove l'obiettivo è quello di primeggiare. Anche la squadra femminile è stata concepita per vincere, non per iscriversi e fare bella figura in un campionato differente da quello maschile».

A difendere la porta del Napoli c'è il giovanissimo Meret, anche lui dal profondo Nord.
«Gran bel portiere, lo osservo in televisione, c'è sempre tanto da imparare».
 

Notizie Calcio Napoli