Orsi: "Il crollo del Genoa al San Paolo non è dovuto al Covid"

29.09.2020
22:30
Redazione

Orsi parla di Napoli-Genoa

Napoli - A “Il Sogno Nel Cuore” in onda su Radio Crc è intervenuto Nando Orsi.

L’ex portiere della Lazio era al San Paolo domenica per commentare per Sky la gara tra Napoli e Genoa. Il match è balzato alle cronache per la positività di 14 tesserati dei rossoblù, dato emerso poche ore dopo il match.

“Non sono preoccupato – ha detto Orsi a Radio Crc – perché non ho avuto contatti con i tesserati del Genoa. E’ ovvio che si tratti di una situazione surreale. Il protocollo va rivisto, anche perché il caso Genoa lascia dei dubbi sull’attendibilità degli esami a poche ore dalla gara. Un tesserato potrebbe scendere in campo, credendo di essere risultato negativo al Covid e poi scoprire di essere positivo il giorno

dopo la partita”. Secondo il ds del Genoa Faggiano il crollo dei rossoblù nella ripresa, in cui hanno subìto 5 dei sei gol incassati a Napoli, in parte potrebbe essere giustificato dai tanti positivi in trasferta al San Paolo. “Non credo che il Covid abbia influito sulla prestazione del Genoa a Napoli – ha affermato Orsi – gli azzurri hanno vinto perché sono più forti. Nella ripresa hanno sprigionato tutta la loro potenza offensiva. Hanno alzato i ritmi e dopo il secondo gol hanno potuto contare su una situazione psicologica ancora migliore”. Infine da parte di Orsi un elogio a Osimhen. “Calciatore straordinario – ha dichiarato Orsi a Radio Crc – non è un caso che tutte le 8 reti realizzate dal Napoli da inizio campionato siano arrivate con il nigeriano in campo. Il 4-2-3-1 di Gattuso ha equilibrio”.

Notizie Calcio Napoli