Porrini ricorda Maradona: "Per fortuna quel giorno ho marcato Carnevale..."

26.11.2020
00:00
Redazione

Porrini su Maradona

Ultime calcio Napoli - Sergio Porrini, ex difensore e oggi vice-allenatore dell'Albania, è intervenuto in diretta a Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio condotta da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini, iniziando con un suo personale ricordo di Maradona:

Maradona

"Con lui ci siamo incrociati da avversari, sono tra i fortunati che ci ha potuto giocare contro e vederlo direttamente in campo. Certo, non era il Maradona dei primi anni ma era comunque quello dell'ultimo Scudetto del Napoli. Quando lo vedevi in campo, anche se era avversario, eri felice perché

potevi confrontarti col più grande di tutti i campi. Onorato di averci potuto giocare contro".

Qualche aneddoto?
"Giocammo contro il suo Napoli dello Scudetto, ed ero in campo nella partita della famosa monetina di Alemao. Quando il mister ha deciso le marcature, e mi ha dato Carnevale e non Maradona, ho davvero tirato un sospiro di sollievo, per quanto forte fosse comunque Carnevale".

Qualcuno gli somiglia?
"In assoluto è unico. Il solo che gli si avvicina per caratteristiche, argentino come lui, è Messi. Solo lui. Gli altri campioni non hanno le loro qualità e caratteristiche, anche Ronaldo usa altre doti. Maradona però rimane unico, perché non solo vince con il Napoli ma anche l'Argentina, trascinandola".

Notizie Calcio Napoli