Coronavirus, Regione Campania

Coronavirus, in Campania regge il cordone sanitario: al Cotugno aumentano i dimessi

03.04.2020
07:50
Redazione

Le ultime sul Coronavirus in Campania

Ultime notizie. L'edizione odierna de Il Mattino ha fatto il punto della situazione ospedaliera in Campania nel corso dell'emergenza Coronavirus. Ecco quanto pubblicato: 

Resta alta la crescita dei contagi a livello nazionale (4.668 i nuovi casi ieri) mentre i decessi salgono a 760 contro i 727 del giorno prima. Il picco dell'epidemia, troppo facilmente sbandierato nei giorni scorsi, si colloca dunque a metà aprile. Rispetto al Nord però gli argini del cordone sanitario in Campania tengono. C'è stato più tempo per prepararsi: «Qui - avverte Maurizio di Mauro, manager del Monaldi-Cotugno-Cto, abbiamo iniziato prima a stare rintanati a casa protetti dal virus e continuamente si lavora sul fronte ospedaliero per attivare nuovi posti letto. Le conversioni in strutture dedicate al Covid-19 sono avvenute in maniera sincrona alla comparsa di nuovi casi. Mai il numero dei malati ha superato l'argine dei posti ospedalieri». 

Sul fronte delle terapie intensive, partendo dagli iniziali soli 8 posti per infettivi disponibili al Cotugno si è arrivati, dopo un mese, ad averne 185 di cui ieri 129 erano occupati e 56 liberi. L'unica sofferenza è sui posti di sub intensiva del Cotugno ma ci sono molti dimessi e alcuni stubati. Ieri, nel polo infettivologico, c'erano 7-8 posti liberi per ricoveri e 2 in rianimazione. 

Coronavirus Campania, De Luca: «No a jogging e passeggiate, il ...
regione campania
Notizie Calcio Napoli