Juventus-Napoli 3-0: il caso Norvegia può davvero incidere nel giudizio? L'analisi di Tuttosport

19.11.2020
12:50
Redazione

Caso Norvegia, Juventus Napoli può restare chiusa a tavolino

La Norvegia come il Napoli? Il 3-0 a tavolino per non aver disputato la partita di Nations League contro la Romania (causa la positività al Covid del difensore Elabdellaoui) presenta analogie con il caso Juventus-Napoli, ma anche delle differenze. Tuttosport prova ad analizzarle per capire quanto e come può pesare il giudizio dell'Uefa sul caso italiano.

  1. LA DIREZIONE UNICA - Orientamento univoco del mondo del calcio: sia Uefa che Figc (e Lega Serie A) hanno messo davanti a tutto l'applicazione del loro protocollo Covid e hanno punito con la partita persa chi ha rinunciato a giocare. L'intervento di un'altra istituzione, politica o sanitaria, non è ritenuta una causa di forza maggiore per non disputare una partita.
  2. UEFA VS GOVERNO - Il giudice sportivo e il presidente del tribunale d'appello non hanno smentito le ASL, né hanno ritenuto irrilevante il loro parere, ma hanno punito il comportamento del Napoli.
  3. LA NORVEGIA CI HA PROVATO - L'Uefa ha condannato la Norvegia che si confrontava con un divieto severo e inequivocabile del Governo. La Federcalcio norvegese stava pensando di partire senza
    ascoltare l'ordine del Governo: ha provato di forzare la decisione dell'istituzione politica, al contrario del Napoli che, secondo la ricostruzione del giudice Sandulli, sembrava in qualche modo chiedere alla ASL un divieto a partire.
  4. UN'ALTRA SQUADRA - L'Uefa prevede la possibilità di creare una nazionale parallela: ovvero un gruppo di giocatori che non erano entrati in contatto con il "positivo" e partire comunque. Un po' come le squadre che, nelle coppe europee, hanno disputato partite con più di metà della squadra formata da giocatori delle giovanili.
  5. IL NODO DEL RINVIO - L'Uefa non aveva date utili per il recupero della partita. Juventus-Napoli può essere recuperata (il 13 gennaio, per esempio). Non è un dettaglio insignificante, anche se su questo si innesta il richiamo "politico" della sentenza di Sandulli: il reiterarsi di comportamenti come quello del Napoli metterebbe a rischio la conclusione del campionato.
  6. CONCLUSIONI - Non si vede come il caso Romania-Norvegia possa incidere in una situazione tecnico-normativa. Tuttavia è impensabile che i giudici non abbiano sbirciato nella decisione dell'Uefa per annusare l'aria che tira nel mondo del calcio, pur valutando tutte le differenze che esistono fra le due vicende.
Fonte : tuttosport.com
Notizie Calcio Napoli