lotito

Repubblica - Caso tamponi Lazio, 12 mesi di squalifica a Lotito: ora rischia la poltrona

01.05.2021
16:15
Redazione

Lotito, ecco cosa rischia dopo i 12 mesi di squalifica

Serie A - Come riportato da Repubblica Lotito è nei guai con la Lazio riguardo il caso tamponi. Il presidente ha ricevuto dalla Corte d’appello della Federcalcio manda agli atti un verdetto pesantissimo di 12 mesi di squlifica, confermando e anzi inasprendo la pena per Claudio Lotito nella vicenda legata ai controlli anti Covid di ottobre. Il n.1 della Figc Gabriele Gravina si libererebbe così del suo peggior nemico nel Consiglio federale: l’articolo 29 dello statuto prevede l’ineleggibilità di chi abbia subito squalifiche per più di un anno complessivamente nell’arco degli ultimi dieci. E Lotito ai 12 mesi inflitti dal giudice Torsello — nominato solo lunedì dal consiglio federale, su proposta del presidente, al posto

di Santoro nell’ambito del rinnovo delle cariche della giustizia sportiva — deve aggiungere i 2 mesi ricevuti per "agentopoli" 9 anni fa. Le motivazioni potrebbero arrivare la prossima settimana: la riforma in peggio della sanzione per il presidente dovrebbe essere dovuta al riconoscimento non solo dell’omesso controllo, ma di una responsabilità personale nella mancata comunicazione dei casi di positività e del mancato isolamento di Immobile, sceso poi in campo contro il Toro. Ad inchiodarlo, per la procura, un parere del Cts. Ma non è finita: la Lazio e Lotito impugneranno la sentenza entro 30 giorni dalle motivazioni al Collegio di garanzia del Coni. Organo che non può giudicare nel merito, ma sul diritto. E qui la Lazio è convinta di avere un asso da giocarsi: il sistema di sanzioni della Figc infatti è intervenuto in modifica del codice di giustizia sportiva, senza l’approvazione del Coni. Che potrebbe così cancellare per Lotito il rischio di decadenza.

Notizie Calcio Napoli