Gattuso: "Rigori? Non siamo fortunati con Giua! Kulusevski cade prima, ma dovevamo far meglio! Quando gli avversari arrivano nella nostra metà campo soffriamo"

22.07.2020
21:45
Redazione

Parma-Napoli, le parole di Gattuso

Ultime notizie Napoli - Ai microfoni di DAZN, nel post-partita di Parma-Napoli, è intervenuto l’allenatore del Napoli Gennaro Gattuso, rilasciando alcune dichiarazioni:

“Oggi nel primo tempo abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità, nella ripresa meglio. Il secondo rigore è da rivedere, ma stiamo arrancando. Oggi non avevamo punte centrali, chi ha giocato lì si è sacrificato: palleggiamo, ma quando gli avversari arrivano nella nostra metà campo soffriamo un po’.

Lozano da centrale? Hirving meglio da esterno, ma i tre attaccanti hanno fatto ciò che dovevano. Possiamo fare di più, ruotiamo tanti giocatori e giochiamo ogni tre giorni: nella ripresa i ragazzi mi sono piaciuto molti di più.

Rigori? Ci sta che l’arbitro possa sbagliare, l’ha vista così. Va bene, non siamo fortunati con questo arbitro qui: era lo stesso di Napoli-Lecce. Guardiamolo e valutiamolo assieme: che rigore è

questo? Kulusevski è già caduto. Tiribocchi è rigore questo? È già per terra quando Koulibaly gli va sopra. È caduto da solo, lo prende dopo. Ma va bene, noi potevamo fare meglio ma secondo me non è rigore.

Il rigore di Mario Rui su Grassi? Non stiamo qui a fare polemiche, cosa pensi Tiribocchi? Secondo me è più rigore questo che quello su Kulusevski, ma non abbiamo perso per i rigori: potevamo e dovevamo fare meglio.

Gol presi? Oggi il Parma non ha tirato in porta, ultimamente sia nel finalizzare sia nel subire facciamo fatica. Oggi però non ricordo parate di Meret, dobbiamo migliorare quando palleggiamo nella metà campo avversaria contro avversari veloci.

Sabato col Sassuolo assomiglierà ad un test per il Barcellona, si assomigliano.

La scelta tra Manolas, Koulibaly e Maksimovic? Non sto ancora valutando, mancano ancora tante partite. Pensiamo prima a finire bene queste tre partite, e poi valuteremo la coppia migliore.

Cambio tanti giocatori ogni partita, faccio valutazioni ogni volta: la rotazione ci sta, la faremo fino all’ultima partita”

Notizie Calcio Napoli