Il Diamante ora inizia a brillare

10.12.2021
18:40
Gaetano Pantaleo

Napoli, Elmas finalmente decisivo in questa stagione: i numeri lo certificano

La terza stagione in maglia azzurra, dopo le prime due trascorse a fare una sorta di apprendistato tra mille difficoltà, deve essere necessariamente quella della consacrazione e questo Eljif Elmas pare averlo capito. Lo si nota in campo: il macedone si sta ritagliando uno spazio sempre più importante nelle gerarchie di Luciano Spalletti, che lo ammira per la classe, la tecnica e per la sua sorprendente duttilità. Ha agito, infatti, fino a questo momento da esterno (sia da una parte che dall'altra), da interno di centrocampo, da trequartista e, all'occorrenza, anche nei due davanti alla difesa. Arrivato in Italia con la benedizione di Carlo Ancelotti, si portava dietro una traduzione del cognome dal turco all'italiano simpatica ma al contempo pesante: "Diamante", il tutto condito dal fatto che è da sempre considerato uno dei talenti migliori del calcio europeo. Insomma, un diamante di nome e di fatto.

Napoli, Elmas finalmente decisivo

Il piccolo gioiello, però, ha avuto un impatto complicato con la Serie A e con il mondo del calcio italiano: prima l'annata disastrosa con Carlo Ancelotti, poi le difficoltà e le montagne russe vissute con alla guida Gennaro Gattuso. Il macedone ha fatto sempre

fatica ad imporsi, schiacciato com'era dalle pressioni della piazza e dai disastri che gli capitavano attorno (caos ammutinamento al primo anno, ecatombe di infortuni nel secondo). Quest'anno, però, la musica è decisamente cambiata e questo viene confermato, se necessario, anche dai numeri. Nelle prime due stagioni, infatti, aveva complessivamente totalizzato solo quattro reti, mentre quest'anno, con la doppietta di ieri, è già arrivato a quota cinque. Si tratta, ovviamente, solo di un inizio. Una rondine non fa primavera, certo, ma è del tutto innegabile che questo sia un ottimo modo per far vedere quanto sia intensa la luce che questo diamante può riflettere. D'altronde è un classe '99 ed il tempo è tutto dalla sua parte. Innegabile che sia stata fondamentale, in tal senso, la fiducia accordatagli da Luciano Spalletti: nella Serie A 2020/2021, infatti, ha giocato 33 partite totalizzando 713', solo 10' in più rispetto ai 703 che ha disputato quest'anno in sole 16 partite.

RIPRODUZIONE RISERVATA (c)

Elmas Napoli
Notizie Calcio Napoli