Mertens e Koulibaly dettano la nuova linea da seguire

22.04.2022
10:30
Bruno Galvan

Si parla molto di rinnovi in casa Napoli. Tra questi c'è quello di Dries Mertens ma è da monitorare anche la situazione Koulibaly che ha solo un anno di contratto.

Anche se l'aritmetica tiene ancora vive le speranze scudetto del Napoli, la questione legata alla campagna acquisti e cessioni resta sempre il 'core business' dei tifosi che si divertono a dare sentenze (molto spesso negative) su qualsiasi nome accostato al mondo azzurro. Nelle ultime settimane si è parlato molto della possibilità concreta di un rinnovo low-cost di Mertens (si parla di un ingaggio da 2.4 milioni lordi) e di un Kalidou Koulibaly che potrebbe spalmare il suo stipendio attuale di 12 milioni lordi per i prossimi tre anni. Il Napoli, è bene chiarirlo agli inguaribili sostenitori del partito della "A16" piuttosto del "Vinci solo tu" (riferendosi a De Laurentiis), che dovrà rivedere il suo tetto stipendi non per sfizio ma per necessità. Lo faranno anche tutte le altre squadre di serie A. Le nuove norme del fair play finanziario sono molto stringenti e non ammettono repliche. In più, va ricordato, il Napoli in questo periodo pandemico, non solo ha mantenuto il monte ingaggi più alto di sempre con 114 milioni lordi ma ha tenuto

i migliori quando avrebbe potuto cederli senza problemi.

Mertens e Koulibaly

Rinnovi Mertens e Koulibaly segnali importanti

Se davvero Dries e Kalidou dovessero accettare la soluzione di ridursi o spalmare l'ingaggio nei prossimi anni, come nel caso del centrale senegalese, sarebbe un segnale importante per tutto il Napoli. Come a dire: se il capocannoniere della storia del club ed uno dei tre difensori più forti al mondo accettano di rivedere le loro pretese, perchè non possono farlo anche gli altri? Per carità, il mercato è libero ed ognuno può chiedere qualsiasi tipo di cifra ed andare via se non si sente gratificato per l'impegno dato. Certo è che sarebbe molto curioso davvero se due come Mertens e Koulibaly venissero incontro alle esigenze economiche del Napoli mentre chi, con qualche partita giocata bene negli ultimi anni, pretendesse la luna. Sono scelte legittime, anche di vita e di cuore. 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Calcio Napoli