Aurelio De Laurentiis all'ECA

De Laurentiis vuole il Napoli in Superlega nel 2024: pronta scissione dall'UEFA. Gare europee di pomeriggio per vendere diritti in Asia

26.03.2019
08:20
Redazione

Aurelio De Laurentiis vuole portare il Napoli nella Superlega entro il 2024. Da qui una scissione con l'UEFA. Gare europee anche di pomeriggio

Aurelio De Laurentiis spinge per la Superlega. L’obiettivo è far parte di quella fetta di squadre, top club europei, che vogliono distaccarsi dall’UEFA e rendersi autonome con un campionato a parte. Dovrebbe aver inizio per il 2024 e Aurelio De Laurentiis vuole portare il suo Napoli proprio in questa cerchia ristretta. Ne sta discutendo ad Amsterdam con l’amministratore delegato Chiavelli all’ECA, come riferisce l’edizione odierna del Mattino. 

Ecco perchè il patron del Calcio Napoli continua a puntare sul miglioramento del ranking UEFA, proprio per aumentare il proprio potere all’interno dell’ECA e avere maggior voce in capitolo.

Il piano di De Laurentiis all'ECA

La volontà è di entrare a far parte delle migliori 32 squadre, anche se il posto non è così sicuro. Nelle prossime ore si potrà vedere se il piano dell’ECA decollerà oppure no. Ovviamente c’è l’opposizione dell’UEFA. Il piano della Superlega prevederebbe anche di giocare alcune partite di pomeriggio per dare la possibilità di vendere diritti anche in Asia. La Uefa, per provare a frenare, avrebbe già dato la propria disponibilità a giocare qualche gara di Champions all'ora di pranzo. Ma impensabile che si possa fare durante la settimana. I responsabili della Bundesliga e della Liga spagnola hanno già alzato il muro contro i progetti dei loro top club ma è chiaro che va trovata una intesa perché Juventus, Bayern. Barcellona, Chelsea e così via sono intenzionate, nel caso, a organizzare per loro conto una Champions. 

Notizie Calcio Napoli