Napoli-Verona, un match da 57 milioni di euro

20.05.2021
11:00
Claudio Russo

Quanto vale Napoli-Verona per il club di Aurelio De Laurentiis? Gli introiti UEFA variano davvero tanto tra Champions ed Europa League

“In Europa la partita che vale di più non è la finale di Champions ma i play-off della prima divisione inglese per accedere alla Premier League: ben 150 milioni”

Ultime notizie Napoli - In occasione dell’intervista surreale di Andrea Agnelli pubblicata poche ore dopo il crollo del progetto Superlega, la sua dichiarazione non si allontanava troppo dalla realtà. Può una partita valere così tanti milioni? Certo che sì, quando in gioco ci sono interessi economici enormi ed un gol potrebbe valere ben più di tre punti. Per il Napoli, domenica sera, il ragionamento può valere altrettanto.

La partita contro il Verona, per la società di Aurelio De Laurentiis, vale una barca di milioni. Quanti? Andiamo a fare un semplice conto, basandoci tuttavia sulle regole di distribuzione degli introiti UEFA relativi al triennio 2018-2021 (dalla prossima stagione partirà il triennio 2021-2024 anche per i diritti televisivi, e solo a luglio la UEFA definirà l’esatto ammontare dei premi UEFA squadra per squadra).

Quanto vale il Napoli in Serie A?

L’anno prossimo scatterà il nuovo contratto televisivo, ma per questa stagione il Napoli incasserà una quota di diritti televisivi strettamente legata al posizionamento in classifica: l’Inter si garantirà circa 23,4 milioni di euro, poi dal secondo al quinto posto si scalerà secondo questo schema:

  • 19,4 milioni per il secondo;
  • 16,8 milioni per il terzo;
  • 14,2 milioni per il quarto;
  • 12,5 milioni per il quinto;

Risultato? In caso di Champions, garantiti almeno 14,2 milioni in caso di quarto posto, fino ai 19,4 del secondo.

Quanto vale il Napoli in Champions League?

In caso di partecipazione con le stesse cifre del triennio che sta per finire, per il Napoli - escludendo i bonus relativi alle partite del girone - sarebbero pronti:

  • 15,25 milioni di euro di premio iniziale di partecipazione
  • 7,5-5-2,5 milioni di euro di market pool (la prima metà viene suddivisa in 7,5mln in caso di secondo posto in Serie A, 5 per il terzo, 2,5 per il quarto; la seconda dipenderà dal percorso europeo delle partecipanti)
  • una quota da definire relativa al ranking storico in base alle prestazioni negli ultimi 10 anni. Dipenderà dal ranking delle 32 squadre qualificate, nel 2019-2020 il Napoli ha incassato 15,5 milioni.

Battere il Verona, e contemporaneamente qualificarsi alla Champions League, garantirebbe al

Napoli - con le cifre del triennio in chiusura - un incasso minimo di 17,75 milioni di euro ed uno massimo di 22,75 milioni, ai quali andrebbe aggiunto il bonus del ranking storico. Quindi, potenzialmente, tra i 33,25 ed i 38,25 milioni di euro. Nel 2019-2020, contando anche i risultati sportivi, la stima degli introiti UEFA per il Napoli è stata di circa 65,8 milioni.

Quanto vale il Napoli in Europa League?

Per capire l’enorme differenza tra le competizioni, basterà sapere che il Siviglia campione di Europa League nel 2019-2020 ha incassato circa 34,6 milioni di euro totali. Ed il confronto tra le cifre  - escludendo i bonus relativi alle partite del girone - è impietoso:

  • 2,92 milioni di euro di premio iniziale di partecipazione
  • Circa 7 milioni di euro di market pool (Roma (ottavi), Lazio (gironi) ed Inter (finale dopo esser scesa dalla Champions League) lo scorso anno si sono aggirate su quote tra 7,6 e 7,35 milioni)
  • una quota da definire relativa al ranking storico in base alle prestazioni negli ultimi 10 anni. Dipenderà dal ranking delle 84 squadre qualificate, nel 2019-2020 Roma e Lazio hanno incassato 3 e 2,64 milioni di euro.

Non qualificarsi alla Champions League, scendendo in Europa League, garantirebbe al Napoli - con le cifre del triennio in chiusura - un incasso di circa 12,92 milioni di euro che dipenderebbe anche dal prosieguo della competizione.

Escludendo dai calcoli i pagamenti dei premi relativi al piazzamento in Serie A

  • partecipare alla Champions potrebbe comportare ad un premio UEFA compreso tra i 17,75 ed i 22,75 milioni di euro tra bonus partecipazione e prima parte di market pool, ai quali andrebbe aggiunto il ranking storico.
  • L’Europa League, invece, varrebbe a malapena 5,5-6 milioni di euro tra bonus partecipazione e ranking storico (il Napoli avrebbe uno dei ranking più alti, il primo club tra il 2018 ed il 2021 ha ottenuto solo 3,42 milioni), ai quali andrebbe aggiunto il market pool da definire (poco più di 7 milioni per le italiane nella scorsa stagione).

Insomma, Gattuso davanti a sé non solo ha l’ultima partita sulla panchina del Napoli, ma potenzialmente anche un mare di milioni - dai 57 in caso di secondo posto in Serie A, passando per i 47,5 per il quarto fino ai 25,5 del quinto - per quella che è, e che sarà stata, la sua società.

Notizie Calcio Napoli