Lozano: "Giochiamo per lo Scudetto, non a nascondino: siamo forti! Ho temuto di perdere l'occhio e non giocare più. Erede di Insigne? Lui qui ha fatto la storia"

22.01.2022
08:22
Redazione

Lozano ha rilasciato un'intervista al Corriere della Sera.

Napoli calcio - "Giochiamo per il primo posto, non a nascondino". Queste le parole di Hirving Lozano rilasciate in una intervista al Corriere della Sera. Ecco alcuni punti evidenziati da CalcioNapoli24.

Lozano Napoli intervista Corriere della Sera

Lozano, dove arriva quest’anno il Napoli?

"Primo. Giochiamo per lo scudetto, non a nascondino. Il campionato è ancora lungo. Ma siamo forti e dobbiamo guardare più in alto possibile, anche se Inter e Milan che vanno veloci".

L’Inter è più avanti di tutte.

"Noi possiamo reggere il confronto, anzi siamo più forti".

Sotto quale aspetto?

"Giocatore per giocatore, uomo per uomo: qui il

valore è più alto".

Qualcuno l’ha designata come l’erede di Insigne.

"Insigne ha fatto qui la sua storia, a me manca ancora tempo per fare la mia di storia. Vorrei giocare sempre, questo sì. Ma decide l’allenatore e so che dipende soprattutto da me".

In estate il primo brutto colpo: l’infortunio all’occhio nella Gold Cup in Messico.

"Momenti di terrore, il dolore era fortissimo. Ho temuto di perdere l’occhio. E non volevo rassegnarmi all’idea che non avrei più potuto giocare a calcio. I medici sono stati tempestivi e rassicuranti, poi mi hanno rivelato che il mio occhio era stato a rischio. Una paura che mi sono portato dentro per tanto tempo: la ferita bruciava e ad ogni contrasto temevo il peggio"

Notizie Calcio Napoli