Plasma iperimmune, boom di donazioni a Napoli: ecco chi può donare

22.11.2020
13:00
Redazione

La cura con plasma iperimmune dà speranza a Napoli: boom di donazioni all'ospedale Cotugno, ecco chi può donarlo

Ultime notizie Covid, la cura con plasma iperimmune dà speranza anche a Napoli. Ieri mattina un paziente affetto da coronavirus ha iniziato il trattamento al Cotugno, è il terzo in Campania che cercherà di vincere la sua battaglia con gli anticorpi delle persone guarite. L’azienda ospedaliera dei Colli arruola donatori ogni giorno presso il centro all’esterno del Cotugno. Boom di telefonate al numero per le prenotazioni. "Tutti i nostri pazienti diventano donatori convinti - spiega Vincenzo Sangiovanni, direttore Uoc terza divisione Malattie infettive -

Arrivano anche persone da fuori regione: chi ha combattuto questo maledetto virus vuole aiutare gli altri. Nella tempesta scatta un’alleanza".

Plasma iperimmune, boom di donazioni a Napoli

Per infondere il plasma nei contagiati occorre ottenere un’autorizzazione specifica attraverso un iter complesso. Chi può donare? "Tutte le persone guarite sia clinicamente che virologicamente - con un tampone negativo - e che hanno tra i 18 e i 60 anni. I donatori non devono avere avuto contatti recenti con casi sospetti o conclamati di Covid e devono godere di buona salute". Possono donare anche persone guarite che hanno contratto il virus in forma asintomatica. 

Notizie Calcio Napoli