Il giorno dopo Juve-Napoli...La tripletta di Ronaldo, i complimenti di Sky e lo speaker urlatore dell'Allianz Stadium

05.10.2020
12:00
Redazione

Juve-Napoli

Ultime calcio Napoli - Il giorno dopo Juventus – Napoli. Dopo un ottimo inizio di campionato, si ferma a Torino la corsa degli azzurri. Gattuso è costretto a rinunciare all’infortunato Insigne e a Zielinski ed Elmas fermati dall’influenza. I loro sostituti, non sono stati all’altezza; quasi come se non avessero giocato. I bianconeri hanno dominato in lungo e in largo un Napoli reduce dalla roboante vittoria sul Genoa che, però, ieri, è sembrato non essere affatto sceso in campo.

Il giorno dopo Juventus – Napoli. In avanti, il tridente inedito Mertens – Osimhmen – Lozano, non ha punto affatto. Malgrado i tre fossero reduci da ottime prestazioni, ieri sera sono parsi dei fantasmi o, forse, lo erano per davvero. Di loro, nessuna traccia. Stesso dicasi per la coppia di centrali di difesa, Koulibaly – Manolas: completamente assenti. La linea mediana non ha retto la forza d’urto degli uomini di Pirlo che hanno girato il pallone a loro piacimento tra la gioia dei pochi supporters bianconeri presenti sugli spalti che hanno gioito e cantato sotto la pioggia come se avessero vinto una Champion’s…..

Il giorno dopo Juventus – Napoli. Poco da festeggiare onestamente. Fin dalle prime battute, si era capito, che il Napoli, in campo, non c’era. Tutti i giocatori azzurri sono apparsi l’ombra di

loro stessi. Irriconoscibili. Anzi, invisibili. A nulla è valsa la girandola di sostituzioni di Gattuso. Nessun sostituto è riuscito ad incidere. Come se non fossero entrati in campo. Nessuno li ha visti.

Il giorno dopo Juventus – Napoli. Bisogna essere onesti, ieri sera, gli azzurri sono apparsi assenti. Come se in campo non fossero affatto scesi. Il resto l’hanno fatto i tuffi di Cuadrado che, malgrado in campo il Napoli non ci fosse, avrà simulato una mezza dozzina di falli. In tre occasioni l’arbitro ha abboccato e così Ronaldo ha potuto realizzare la sua personale tripletta e prodursi nella sua classica esultanza con saltello circense mentre lo speaker dello Stadium urlava il suo nome tra il tripudio dei mille presenti: loro si che c’erano. Li hanno visti tutti esultare e sventolare le loro bandierine di plastica.

Il giorno dopo Juventus – Napoli. Nota stonata nel fine gara. Pare che, ma è ancora da confermare, i giocatori della Juventus abbiano intonato cori irrispettosi in direzione dello spogliatoio ospite. Dallo spogliatoio ospite nessuna replica. Pare fosse deserto. Del resto, i fantasmi non solo non sudano, ma non si lavano neanche. Nelle interviste del dopo gara, Pirlo non ha voluto commentare l’episodio; ma c’è chi giura di averlo visto sorridere, malgrado indossasse la mascherina, per la prestazione dei suoi. E dal salotto buono di Sky si sono sprecati i complimenti. 

Fonte : Stefano Napolitano
Notizie Calcio Napoli