IL GIORNO DOPO Verona-Napoli: l'ennesima Caporetto, Maksimovic rallegra gli avversari ed il passaggio da Cavani a...Petagna

25.01.2021
10:00
Redazione

Verona-Napoli, il giorno dopo...

Il giorno dopo Verona – Napoli. Si racconta dell’ennesima Caporetto azzurra di questa stagione. Al Bentegodi non è bastata la rete immediata di Lozano. Su quel goal il Napoli ha provato a costruire la gara e l’ennesimo successo in trasferta. Nel primo tempo ha provato anche a chiudere l’incontro, ma con scarsa precisione. Nel finale della prima frazione ha subito il pareggio, sempre dal lato di Di Lorenzo. L’ex Empoli ha sbagliato più diagonali in questo avvio di stagione che in tutta la sua carriera. Di reazione al pari, neanche a parlarne. E nella ripresa, gli azzurri, sono riusciti a fare anche di peggio: Verona ancora in goal per ben due volte e zero tiri nello specchio della squadra scaligera.

Il giorno dopo Verona – Napoli. Normale che al termine di una prestazione simile sul banco degli imputati ci finiscano tutti. E’ vero che in campo ci vanno i giocatori, ma è altrettanto vero che a sistemarli sul terreno di gioco, dovrebbe pensarci l’allenatore ed è sempre l’allenatore a scegliere la formazione e a decidere le sostituzioni a gara in corso. Delle venti squadre del massimo campionato, il Napoli è l’unica che procede con questa inutile e dannosa per entrambi, alternanza dei portieri. Ieri si è rivisto Meret. Sarà anche il portiere del futuro, ma al momento Ospina offre maggiori garanzie. L’ex Udinese anche ieri è apparso timido, quasi impaurito. Da un suo rinvio sbagliato nasce l’azione del pari Scaligero e anche sul terzo goal, la prima respinta è stata goffa. Di sicuro non conferisce sicurezza al reparto. Un buon allenatore è quello che sistema in campo i migliori giocatori della rosa ognuno nel proprio ruolo. Ieri, malgrado la presenza in rosa di due mancini naturali, Mario Rui e Ghoulam, ancora una volta Hysaj a sinistra. Nel reparto arretrato, fuori anche Manolas e dentro Maksimovic. Il difensore serbo è sempre stato un giocatore di posizione. Ora, si posiziona

in un posto, e non lo smuove nessuno, per la gioia degli avversari. Proprio nel reparto arretrato, i cambi andrebbero centellinati e solo per causa di forza maggiore. Ieri cambiati tre uomini su cinque, portiere compreso. La difesa è stato il punto forte dal quale è ripartito il mister e, malgrado le tre reti di del Bentegodi, è ancora la seconda miglior difesa della stagione. Il resto è confusione totale. Ieri Zielinski ha cambiato per ben tre volte posizione in venti minuti. Mancava solo che lo schierasse in porta. I cambi sono come al solito arrivati tardi e non tutti appropriati. Ma l’aspetto più preoccupante, è che non solo non si stanno divertendo i tifosi, ma gli stessi giocatori non sembrano affatto divertirsi e questo aspetto la dice lunga.

Il giorno dopo Verona – Napoli. Di contro, c’è da raccontare che il mister si è ravveduto sull’esclusione di Demme. E’ l’ex Lipsia che la scorsa stagione gli fece trovare la quadra del cerchio in mezzo al campo. Complice l’assenza forzata di Fabian Ruiz, l’italo tedesco si è ripreso una maglia da titolare. Non è un fenomeno, ma assicura equilibrio al reparto. Il mister non è stato fortunato. Con gli infortuni di Osimhen e Mertens, il buon Petagna, arrivato per fare il terzo attaccante, si è ritrovato a guidare la prima linea e, i risultati, sono sotto gli occhi di tutti. In più di un’occasione, è stato rispolverato anche Llorente che, con la valigia in mano, aspetta di andare a giocare da qualche altra parte. Nel giro di pochi anni, si è passati dalle valanghe di goal di Cavani prima e di Higuain poi, fino alle 33 reti a stagione di Mertens, a Petagna. Normale che si fatichi a fare goal.

Il giorno dopo Verona – Napoli. E’ indubbio che qualcosa vada fatto. La squadra appare allo sbando e disorientata. La stagione è ancora lunga e il tempo per recuperare posizioni in classifica non manca. Ma urge fare presto. Altrimenti a maggio, racconteremo di una stagione fallimentare sotto tutti i punti di vista.

Stefano Napolitano

Notizie Calcio Napoli