Juventus, Pirlo: "Dobbiamo continuare a credere nello scudetto, ma serve un cambio di mentalità"

21.03.2021
18:00
Redazione

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha analizzato la sconfitta col Benevento ai microfoni di Sky Sport.

"Non c’era pressione, ma il dovere di fare una gara migliore di questa e non l’abbiamo fatto, in tutti gli aspetti. L’obiettivo era vincere, invece siamo incappati in una giornata storta in atteggiamento e sul piano tecnico. C’era voglia di vincere, sapevamo che sarebbe stata una partita difficile: il Benevento è organizzato e si difende bene, dovevamo essere calmi nello sviluppo del gioco e invece siamo stati frenetici. Ti costringe a non giocare bene. Magari se si sblocca il risultato diventa tutto più facile, poi rimane in bilico e subentra la frenesia. Ma non era questa la partita che dovevamo fare.

Scudetto? Dobbiamo continuare a crederci, facendo il nostro

percorso cercando di essere sempre lì. Bisogna sicuramente cambiare mentalità perché ci vuole un altro atteggiamento quando si veste una maglia così importante in queste partite. Avevamo un’occasione concreta per accorciare la classifica. Avremo tempo per discutere bene di questa gara.

Arthur ha commesso un errore non da lui, è strano, probabilmente non avrà visto l’avversario. Era molto meglio scaricare sul portiere, il passaggio in orizzontale è rischioso, è uno dei tanti errori di leggerezza che abbiamo commesso oggi.

Non bisogna sempre prendere uno schiaffo per poter reagire. È presto per parlare del derby, avremo tempo di analizzare questa gara e la prossima. Voto alla mia esperienza? Non mi giudico, siete già in tanti che lo fate quotidianamente".

Notizie Calcio Napoli