Genoa, Marchetti porta la Ferrari a lavare ma l'uomo dell'autolavaggio la distrugge

11.01.2021
22:00
Redazione

Episodio sfortunato per Marchetti

Napoli calcio - Se un giorno vi trovaste alla guida di una Ferrari 812 Superfast da circa 300mila euro, riuscireste a non affondare il pedale sull'acceleratore? La risposta è sicuramente no per l'addetto all'autolavaggio che si è trovato a pulire la Rossa di Federico Marchetti. Il portiere del Genoa suo malgrado è il protagonista indiretto di un incidente in strada, senza però essersi messo al volante della sua bellissima auto. 

Dopo tanta pioggia l'ex laziale ha deciso di portare a lavare il suo bolide, la stradale più potente e prestazionale del Cavallino col V12 da 800 cv e che brucia lo 0-100 km/ in appena 2,9 secondi, approfittando della bella giornata di sole su Genova. Peccato che l'addetto dell'autolavaggio a cui l'auto

era stata affidata la sua supercar, rigorosamente color Rosso Ferrari, non sia mai riuscita a riconsegnarla a Marchetti nel Centro Sportivo Signorini.

Mentre il calciatore si allenava, ignaro di tutto, l'uomo si è fatto prendere la mano e non p riuscito a controllare tutta la furia e la potenza di Maranello e si è schiantato contro cinque auto parcheggiate a Multedo in via Pacoret de Saint Bon e finendo la sua maldestra corsa sulle recinzioni di via Aurelia. La Ferrari 812 Superfast è uscita quasi completamente distrutta dall'incidente, spaccata completamente dalla parte anteriore, sospensioni comprese. Fortunatamente non è rimasto coinvolto nessuno nello scontro, ma è stato necessario l'intervento della Polizia Locale. A riportarlo è l'edizione online del Corriere dello Sport.

FOTO ALLEGATE
Notizie Calcio Napoli